ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa tragedia di Casamicciola

Ischia, stato d’emergenza. Otto le vittime, anche un neonato

Entro l’anno sarà approvato il Piano nazionale di adattamento al cambiamento climatico

di Nicola Barone

articolo aggiornato alle 14.45 del 28 novembre 2022

Ischia, la frana vista dall'alto

4' di lettura

Il fango che ha devastato una zona di Casamicciola Terme, a seguito dell’alluvione di sabato mattina, continua a restituire corpi. Le squadre di soccorritori che lavorano a via Celario hanno individuato ed estratto l’ottava vittima dell’alluvione. Si tratta di Michele Monti, il fratello quindicenne di Francesco e Maria Teresa, i cui corpi erano stati ritrovati ieri. Si cercano ancora i corpi dei loro genitori, Gianluca Monti e Valentina Castagna.

Dal Consiglio dei ministri in conseguenza degli eventi eccezionali è stato dichiarato lo stato di emergenza, su proposta della premier Giorgia Meloni e del ministro per la Protezione civile Nello Musumeci. Stanziati per i primi interventi urgenti, di soccorso e assistenza alla popolazione e di ripristino della funzionalità dei servizi pubblici e delle infrastrutture 2 milioni di euro.

Loading...
Ischia: frana a Casamicciola, dispersi e auto trascinate in mare<br/>

Ischia: frana a Casamicciola, dispersi e auto trascinate in mare

Photogallery12 foto

Visualizza

Piano nazionale di adattamento al cambiamento climatico

L’ordinanza di Protezione civile successiva conterrà anche la proroga degli adempimenti fiscali e contributivi fino a dicembre 2022, per i residenti a Ischia e per gli operatori economici dell’isola, mentre la proroga per il 2023 sarà disposta con norma di legge. Verrà anche prorogata la funzionalità della sezione distaccata di Ischia del Tribunale. Entro l’anno secondo quanto deciso sarà poi approvato il Piano nazionale di adattamento al cambiamento climatico. I ministri competenti effettueranno una attenta ricognizione delle risorse finanziarie già esistenti per fronteggiare l’emergenza idrogeologica nazionale al fine di utilizzarle per intero, e del personale da dedicare a supporto dei Comuni, a cominciare dai più piccoli.

Il bilancio delle vittime

Le vittime accertate della frana a Casamicciola sono Eleonora Sirabella, 31 anni; i fratelli Michele Monti (15 anni), Francesco Monti (classe 2011) e Maria Teresa Monti (2016) appartenenti al nucleo familiare di cui risultano ancora dispersi i genitori. Tra le vittime anche la famiglia composta da Maurizio Scotto di Minico (classe 1990) Giovanna Mazzella (classe 1992) e Giovan Giuseppe Scotto Di Minico, che è il neonato di 22 giorni ritrovato dai vigili del fuoco. Ritrovato anche il corpo di Nikolinka Gancheva Blangova, di nazionalità bulgara, 58enne. Anche durante la prossima notte proseguirà la ricerca dei dispersi che mancano ancora all’appello. I vigili del fuoco utilizzeranno dei gruppi elettrogeni per illuminare le aree di intervento. La ricerca procederà per zone partendo dalle abitazioni interessate.

Un cane impiegato nelle ricerche (Vigili del Fuoco/Handout via REUTERS)

Ancora 20 persone isolate senza acqua nè luce

Sono quattro o cinque i nuclei familiari non ancora messi in sicurezza nonostante il lavoro dei soccorritori. Si tratta di circa 20 persone tra adulti e bambini, tutti localizzati in abitazioni di via Pera di Basso che ancora non dispongono di acqua corrente ed elettricità. I soccorritori stanno facendo arrivare un’autobotte per provare a fornire loro acqua ma è possibile che queste persone debbano restare ancora una notte nelle loro abitazioni. E cresce il numero degli sfollati arrivato a quota 230 circa. Per tutti è stata trovata una locazione tra strutture alberghiere o residenze di parenti. Per quanto riguarda i feriti dovrebbero essere 5. Le abitazioni colpite passano da 15 a circa 30.

Indagini carabinieri e inchiesta Procura

Droni e carabinieri forestali sono in azione a Ischia non solo per la ricerca dei dispersi, ma anche per attività di ricerca e repertamento di materiale che sarà vagliato dalla magistratura: la procura di Napoli, infatti, come avviene di norma in casi del genere, ha aperto un fascicolo d’inchiesta sulla frana di Casamicciola che ha provocato morti e ingenti danni materiali. L’ipotesi di reato secondo indiscrezioni è quella di disastro colposo, ma ancora non c’è alcun nome iscritto nel registro degli indagati.

Musumeci: gruppo al lavoro per sostenere enti locali

«Credo sia importante che per il governo l’emergenza deve finalmente essere superata, parlo delle calamità da dissesto idrogeologico. In questo senso si è dato incarico al ministero per la Protezione civile di dar vita a un gruppo di lavoro che coinvolga i rappresentanti dei dicasteri interessati alla pianificazione e gestione dei fondi, che non sono pochi credetemi, per mitigare il rischio da frane, alluvioni e legate al dissesto idrogeologico - ha detto il ministro per il Sud Nello Musumeci -. Il gruppo di lavoro dovrà imprimere una marcia diversa. Sono 70 anni di mancanza di pianificazione. Studi esistono ma restano nel cassetto e se non danno vita ad intervento non servono a nulla. Ci mettiamo subito al lavoro per dare un segnale concreto e permettere agli enti locali di potere disporre delle risorse sapendo delle carenze nelle procedure».

Anci: pronti a piano ma servono fondi e personale

«Siamo assolutamente disponibili come Anci a metterci al tavolo con tutte le istituzioni nazionali per dare in concreto il nostro contributo come sindaci. Ma diciamo anche da tempo però che i comuni sono in molta sofferenza per rispettare tutti gli adempimenti strategici delle normativa, questo lo dico in termini di risorse e di addetti». Lo ha detto il delegato alla Protezione civile dell’Anci Paolo Masetti relativamente al piano varato dal governo dopo la tragedia di Ischia contro i cambiamenti climatici e il dissesto idrogeologico.

Meloni rinnova vicinanza e grazie a soccorsi

In apertura di riunione la premier Giorgia Meloni ha rinnovato la sua vicinanza e solidarietà a tutte le persone coinvolte nella frana di ieri a Casamicciola, dagli sfollati ai sindaci e ha espresso profonda gratitudine per l’impegno di chi ha prestato soccorso e assistenza fin da ieri.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti