ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùTurismo

Israele riapre agli arrivi internazionali e stoppa i test anti Covid 19

Il 23 maggio decade l’obbligo di mascherina durante il volo. Incoming in ripresa ad aprile 2022 con oltre 207mila ingressi di cui 5mila dall’Italia

di Enrico Netti

(Balate Dorin - stock.adobe.com)

1' di lettura

Israele riapre le frontiere ai viaggiatori internazionali ed elimina la necessità di effettuare il test antigenico prima della partenza e quello molecolare all’arrivo. Da sabato prossimo stop ai test anti Covid 19 mentre le mascherine andranno indossate a bordo dei voli internazionali ma solo fino a lunedì 23 maggio. Rimane invece in vigore l’obbligo di compilare per entrare in Israele, via aerea o marittima, il modulo di ingresso previsto dal ministero della Salute. Queste decisioni sono state prese a fronte di un lento e consistente aumento del turismo in entrata in Israele. Ad aprile 2022 sono stati registrati 207.400 arrivi turistici (contro i 30.200 di aprile 2021 e i 405.000 di aprile 2019). Di questi 5.000 turisti arrivati dall’Italia a conferma della ripresa del trend del turismo verso Israele con un aumento significativo rispetto ad aprile 2021 e una diminuzione del 49% rispetto ad aprile 2019. Il ritmo degli ingressi turistici ad oggi rappresenta la base per valutare le previsioni di passaggio da 1,5 a 2 milioni di ingressi per la fine dell’anno. «Abbiamo lavorato con grandissimo impegno per arrivare a questo dato straordinario e a questo traguardo. Il nostro grazie più sincero va a tutti gli operatori del turismo che hanno voluto sempre lavorare al nostro fianco e ai colleghi della stampa e del mondo dei media che sempre, con grande impegno, hanno tenuto vivo l’interesse verso la nostra destinazione» spiega Kalanit Goren, direttrice dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo a Milano.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti