IL MERCATO DEL LAVORO 

Istat: a novembre +63mila occupati su mese, -390mila su anno

forte calo del numero di persone in cerca di lavoro che risulta -7,0%, pari a -168mila unità, nel confronto mensile, mentre nell'arco dei dodici mesi raggiunge -10,3%, pari a -256mila unità

(imagoeconomica)

1' di lettura

A novembre 2020, dopo la sostanziale stabilità di ottobre, tornano a crescere gli occupati, che registrano un +0,3%, pari a +63mila unità, rispetto al mese precedente. Su base annua, si continua invece a registrare un calo che risulta dell'1,7%, pari a -390mila unità. Lo ha comunicato l'Istat.

A novembre disoccupazione cala a 8,9%, giovani 29,5

A novembre 2020 il tasso di disoccupazione scende all'8,9% (-0,6 punti rispetto al mese di ottobre) e tra i giovani al 29,5% (-0,4 punti). L’ente statistico ha sottolineato il forte calo del numero di persone in cerca di lavoro che risulta -7,0%, pari a -168mila unità, nel confronto mensile, mentre nell'arco dei dodici mesi raggiunge -10,3%, pari a -256mila unità.

Loading...

Sale il tasso di inattività

A novembre, il numero di inattivi cresce (+0,5%, pari a +73mila unità) tra le donne, gli uomini, i 25-49enni e gli ultra 65enni, mentre diminuisce tra 15-24enni e 50-64enni. Il tasso di inattività sale al 35,8% (+0,2 punti).

L’impatto della crisi Covid

Le ripetute flessioni congiunturali registrate tra marzo e giugno 2020 hanno fatto sì che, anche nel mese di novembre 2020, l'occupazione continui a essere più bassa di quella registrata nello stesso mese del 2019 (-1,7%, pari a -390mila unità). La diminuzione coinvolge uomini e donne, dipendenti ( 287mila) e autonomi (-103mila) e tutte le classi d'età, fatta eccezione per gli over50, che crescono di 130mila unità per effetto della componente demografica. Il tasso di occupazione scende, in un anno, di 0,8 punti percentuali.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti