ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùL’appuntamento

Istruzione adulti, presentate le Linee guida Ocse per il riconoscimento dei crediti

Bianchi: «L'istruzione degli adulti ha un ruolo centrale all'interno della strategia di formazione permanente che stiamo realizzando con il Pnrr»

di Redazione Scuola

2' di lettura

Il 5 settembre, presso la Sala “Aldo Moro” dell'Istruzione, il ministro Patrizio Bianchi è intervenuto alla presentazione delle Linee guida Ocse per il riconoscimento dei crediti nei Cpia (Centri provinciali per l'istruzione degli adulti). Insieme al ministro, hanno introdotto l'evento il direttore generale DG Reform della Commissione europea Mario Nava (collegato a distanza) e il direttore per l'Occupazione, il lavoro e gli affari sociali dell'Ocse (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) Stefano Scarpetta.
La presentazione del progetto è stata accompagnata da una tavola rotonda sul tema dell'Istruzione per gli adulti, del riconoscimento dei crediti e della personalizzazione dei percorsi formativi. L'evento è stato concluso dall'intervento del capo dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione dell’Istruzione, Stefano Versari.

Ruolo centrale

«L'istruzione degli adulti ha un ruolo centrale all'interno della strategia di formazione permanente che stiamo realizzando con il Pnrr - ha dichiarato Bianchi -. Le nostre riforme stanno andando infatti tutte in questa direzione, costruendo insieme un unico grande disegno di riforma della scuola italiana: la formazione e l'assunzione degli insegnanti, la riorganizzazione degli Its Academy, gli Istituti tecnici e professionali, l'orientamento. I Cpia, che io vorrei chiamare Istituti statali per l'Educazione degli adulti, sono parte integrante del grande quadro che stiamo disegnando, coinvolgendo di più le Regioni, le economie territoriali, guardando anche al contesto europeo e mondiale. Un'azione di riforma vera e profonda che riguarda lo sviluppo e la crescita del Paese e il suo futuro». Il direttore per l'Occupazione, il lavoro e gli affari sociali dell'Ocse Stefano Scarpetta ha sottolineato che «i Cpia sono un elemento importante nella formazione continua degli adulti. Con il riconoscimento delle competenze pregresse e la possibilità di avere queste competenze certificate, il Cpia può essere un trampolino per ulteriori opportunità di apprendimento. Un elemento importante nel panorama di riforme che il Ministro ha ricordato e sul quale il governo si è impegnato. Ci auguriamo che queste Linee guida possano essere uno strumento utile per quei Centri che hanno fatto, negli ultimi anni, sforzi notevoli per dare a tutti delle opportunità di formazione sul mercato del lavoro».

Loading...

Scuola, tutti gli approfondimenti

La newsletter di Scuola+

Professionisti, dirigenti, docenti e non docenti, amministratori pubblici, operatori ma anche studenti e le loro famiglie possono informarsi attraverso Scuola+, la newsletter settimanale de Il Sole 24 Ore che mette al centro del sistema d'istruzione i suoi reali fruitori. La ricevi, ogni lunedì nel tuo inbox. Ecco come abbonarsi

Le guide e i data base

Come scegliere l’Università e i master? Ecco le guide a disposizione degli abbonati a Scuola+ o a 24+. Qui la guida all’università con le lauree del futuro e il database con tutti i corsi di laura

Lo speciale ITS

Il viaggio del Sole 24 Ore negli Its per scoprire come intrecciare al meglio la formazione con le opportunità di lavoro nei distretti produttivi delle eccellenze del made in Italy. Tutti i servizi


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati