ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa nuova Alitalia

Ita, il 15 ottobre il primo volo: ecco quanto costano i biglietti

I voli più frequenti sono tra Roma e Milano Linate, con tariffe molto diverse secondo gli orari, da 57 a 288 euro. Il 4 novembre il primo Roma-New York

di Gianni Dragoni

Si torna a viaggiare negli Stati Uniti

5' di lettura

Ita, la cosiddetta «nuova Alitalia», comincerà a volare il 15 ottobre. La sera del 14 ottobre ci sarà l'ultimo volo di Alitalia, che dal giorno successivo cesserà di essere una compagnia aerea, perché non avrà più la licenza e il Coa, il certificato di operatore aereo.

Vediamo quanto costano i biglietti. Da segnalare le difficoltà a trovare il sito della nuova compagnia, lamentate da molti clienti. L’indirizzo web comunicato a fine agosto è www.itaspa.com, tuttavia facendo la ricerca su Google finora si veniva reindirizzati su un sito Alitalia. Solo inserendo l’indirizzo nella barra in alto del pc o dello smartphone si trovava il sito di Ita. Oppure bisogna rivolgersi alle agenzie di viaggio. Non c’è un call canter per acquistare i biglietti.

Loading...

Come si comprano i biglietti

Dai tentativi che abbiamo fatto stamattina la situazione sembra migliorata. Facendo la ricerca su Google siamo finalmente stati indirizzati in modo corretto sul sito di Ita. Una scritta in evidenza avverte: «Gentile cliente, il sito su cui stai navigando è una versione provvisoria in attesa della realizzazione di quella definitiva. Stiamo lavorando a un nuovo sito per soddisfare le tue aspettative». Una seconda scritta aggiunge: «La vendita dei biglietti è al momento effettuata per conto di Italia Trasporto Aereo S.p.A. da Alitalia Sai Spa in A.S.», cioè l’Alitalia commissariata. L’impostazione, il linguaggio («Gentile cliente...»), la grafica sono quelli di Alitalia. Del resto Ita non è altro che un pezzo della vecchia compagnia, ridimensionata, con 2.800 dipendenti anziché 10.500, 52 aerei, meno di metà della flotta precedente al Covid.

Il marchio

Manca solo il nome, che Ita non ha potuto rilevare direttamente dai commissari perché la Commissione Ue ha imposto la «discontinuità economica». I commissari hanno messo in vendita il marchio Alitalia. Ita è interessata a comprarlo con un’offerta al ribasso, rispetto al prezzo base di 290 milioni per il quale non ci sono state offerte. Si vedrà nelle prossime settimane come finirà la gara, è probabile tuttavia che sia Ita a compare il marchio nella terza tornata, quando i commissari potranno trattare direttamente con chi vogliono.

La rotta Milano-Roma in concorrenza con il treno

Il maggior numero di voli è sulla rotta da Roma Fiumicino a Milano Linate. Il 15 ottobre ci sono 17 voli da Fiumicino a Linate e 18 nella direzione opposta. Questo sorprende perché la rotta è servita anche dall’alta velocità ferroviaria e sia il ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini sia il presidente di Ita, Alfredo Altavilla, hanno detto di voler studiare l’integrazione treno-aereo. Altavilla ha detto che ci sono contatti con le Ferrovie dello Stato per un «biglietto unico» Ita-Trenitalia. Anche l’a.d. di Fs, Luigi Ferraris, lo ha confermato. Ma per ora non c’è nulla di concreto e le due società si fanno concorrenza.

Il primo volo alle 6.30 del 15 ottobre

Vediamo i prezzi, tutti riferiti a una tratta di sola andata. Il primo volo di Ita sarà quello da Fiumicino a Linate alle 6:30 di venerdì 15 ottobre, codice Az 2008, con un Airbus 319. Oggi i biglietti sono in vendita da un minimo di 64,02 euro (tariffa Economy light) a un massimo di 139,02 euro (Economy flex), con un prezzo intermedio di 89,02 euro (Economy classic). Il prezzo minimo è aumentato di 5 euro rispetto a quello offerto ieri 7 ottobre, quello degli altri biglietti è invariato. Il volo che parte da Roma alle 14:30 costa da un minimo di 107,02 euro a un massimo di 182,02, ogni biglietto in questo caso costa 15 euro in più rispetto a ieri. Tutti i voli del pomeriggio fino all’ultimo, partenza da Roma alle 22:00, hanno questa forchetta di prezzo.

Da Linate a Fiumicino prezzi diversi

Nella direzione opposta il prezzo dei biglietti è diverso. Il primo volo che parte da Linate, alle 7 del 15 ottobre per Roma Fiumicino, ha un prezzo minimo di 56,98 euro, intermedio di 81,98 e massimo di 131,98. Durante la giornata i prezzi salgono. Il volo in partenza alle 8 costa da un minimo di 69,98 a un massimo di 144,98 euro, quello delle 9 costa da 153,98 fino a 228,98 euro. Alle 11 il prezzo minimo scende a 56,98 euro, il massimo a 131,98. Dalle 17:30 in poi c’è un’impennata: il biglietto meno caro costa 210,98 euro, il più caro 287,98 euro. Questi prezzi rimangono fino all’ultimo volo, che parte alle 22.

Roma-Catania

Su una delle rotte più trafficate, la Roma-Catania, ci sono quattro voli diretti il 15 ottobre in partenza da Fiumicino. Il primo alle 9:10, prezzo minimo 34,07 euro, massimo 110,02. Le tariffe sono più basse perché ci sono anche voli delle low cost. Alle 13:15 il prezzo sale a 61,02 il minimo, a 136,02 il massimo. Il volo delle 17:20 costa da 126,02 a 201,02 euro. L’ultimo volo, in partenza alle 21:45, ha un prezzo minimo di 49,02 euro e massimo di 124,02.

Palermo-Milano

Spostiamoci a Palermo. La rotta dal capoluogo siciliano a Milano Linate è un’altra tra quelle con maggior traffico. Il 15 ottobre ci sono 5 voli su questa tratta. Il primo alle 11:05, prezzo minimo 45,79 euro, intermedio 70,79, massimo 120,79. Alle 14:15 il prezzo oscilla tra un minimo di 54,79 euro e un massimo di 129,79. I due voli successivi sono alle 16:05 e alle 17:40, prezzo minimo 65,79 euro e massimo di 129,79. L’ultimo parte alle 21:20, il prezzo va da 31,79 a 111,79 euro.

Da Roma a Londra solo un volo diretto

Da Fiumicino a Londra c’è un solo volo diretto il 15 ottobre. Parte alle 21:35 e arriva a Heathrow alle 23:15. Prezzo minimo 41,01, massimo 120,01 euro, in mezzo come per tutti i voli c’è la tariffa Economy classic a 70,01 euro. Se si vuole arirvare a Londra la mattina bisogna fare scalo a Linate. partenza alle 6:30 da Roma con il primo volo che va a Milano, arrivo alle 7:40, nuovo imbarco sul volo delle 8.25, che arriva a Heathrow alle 9:30. Il prezzo per questo viaggio da tregenda tra le due capitali (quattro ore, più i tempi in aeroporto) oscilla tra un minimo di 134,08 euro e un massimo di 209,08 euro. Per chi parte da Linate il volo diretto delle 8:25 per Londra costa da un minimo di 71,52 a un massimo di 149,52 euro. Da Linate ci sono altri voli diretti per Londra Heathrow. Il successivo è alle 14:30, il biglietto costa da 134,08 a 209,08 euro. Sul volo delle 16:45 da Linate il costo va da 71,52 a 149,52 euro.

Milano-Parigi

Da Linate a Parigi ci sono 4 voli diretti il 15 ottobre. Il primo alle 7:00, arrivo a Charles de Gaulle alle 8:30, costa da un minimo di 71,52 a un massimo di 146,52 euro (in mezzo c’è la tariffa Economy classic a 96,52). Il volo delle 8:20 costa 1 euro in più ogni tipo di biglietto. Chissà perché questa differenza. Da notare che questo volo, come i due successivi, non arriva nel principale scalo di Parigi, ma a Orly. Il successivo parte alle 18:05 da Linate: prezzo minimo 179,52 euro, massimo 254,52. L’ultimo decolla alle 21:55, prezzo minimo 60,52 euro, massimo 135,52.

Roma-New York

Il 4 novembre partirà il primo (e per ora unico) volo intercontinentale di Ita, il Fiumicino-New York. Decollo alle 10:00, arrivo alle 15:00 all’aeroporto Jfk. Codice Az 608. Ci sono sette tipi di tariffe. La più conveniente è l’Economy ligth, prezzo 356,67 euro, poi la classic 451,67, la classic plus non ha più posti, l’Economy flex 521,67 euro. Quindi la Premium economy, dove un biglietto costa 921,67 euro. In Business class sono terminati i posti della classic, la Flex, la più cara, costa 1.229,17 euro. Questi prezzi potranno cambiare nelle prossime settimane, di solito aumentano con l’avvicinarsi della data del viaggio.

Per le altre destinazioni intercontinentali previste da Ita, come Boston e Miami, San Paolo e Buenos Aires, i voli sono previsti solo da marzo 2022. Il collegamento per Tokyo Haneda, che era previsto da metà ottobre, non ha ancora l’autorizzazione. Per tutte queste destinazioni i viaggiatori per il momento hanno un’unica possibilità: volare con compagnie degli altri Paesi.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti