Estate made in Italy

Italia in cartolina: il nuovo progetto Instagram di How To Spend it

Polaroid 4.0 da tutta la Penisola. Fra consigli benessere, location gourmet, destinazioni per sportivi e indirizzi sinestesici

di Redazione

Una vista della piscina del Lefay Resort & Spa sul Lago di Garda.

3' di lettura

La vittoria dei Maneskin all'Eurovision. La vittoria della Nazionale agli Europei di calcio. Il ritorno dei turisti stranieri che scelgono l'Italia come meta delle vacanze estive. Questi ultimi mesi sembrano confermarsi come un momento particolarmente favorevole per la ripresa e l'immagine del Paese. In attesa dei finanziamenti elargiti dall'Unione Europea all'interno del PNRR, ecco che l'Italia torna ad affascinare con le sue bellezze naturali, culturali ed enogastronomiche.

L'esterno del Palace Merano.

È da queste good vibes che ha preso spunto l'iniziativa di How To Spend it per l'estate 2021. Una raccolta di cartoline in formato post che raccontano, sul profilo Instagram del magazine, i luoghi più iconici della nostra Penisola e i migliori hotel in cui trascorrere giorni all'insegna del relax, della bellezza e della cura di sé. Dai vitigni dell'Alto Adige alle insenature della Costiera Amalfitana. Dagli antichi borghi toscani ai campi da golf della Sicilia. Dai tuffi in barca nella baia di San Fruttuoso alle strutture Liberty del Lago di Como. Sedici posti del cuore che mostrano un'hotellerie capace di coniugare l'attenzione alla sostenibilità e al cibo biologico, come nel caso del Lefay Resort & Spa sul Lago di Garda, con trattamenti benessere di ultima generazione – imperdibili la Zerobody Experience al Borgo di luce I monasteri, nella campagna siracusana, le sessioni di yoga nel giardino dell'Isola delle Rose, il metodo Detox del Palace Merano e la vinoterapia al Brunello, all'Adler di San Quirico d'Orica. E poi escursioni in barca, al CPH Pevero Hotel di Porto Cervo, al Sereno sul Lago di Como o allo Splendido Mare Belmond, a Portofino; cooking class al Grand Hotel Victoria a Menaggio; spazi d'arte e artigianato locale, alle Sirenuse di Positano e al Borro nella campagna aretina.

Loading...

L’Adler di San Quirico d’Orica.

L'analisi predittiva sviluppata da Isnart, l'Istituto Nazionale Ricerche Turistiche di Unioncamere, indica che nei mesi di luglio e agosto la presenza di turisti stranieri in Italia segnerà un +32 per cento circa rispetto agli stessi mesi dello scorso anno. Sul fronte dei turisti italiani, invece, stando a un'indagine di Demoskopika, si stimano oltre 23 milioni di presenze in più rispetto al periodo giugno-settembre dello scorso anno. Puglia, Toscana e Sicilia sono le destinazioni più richieste, seguite da Emilia-Romagna e Sardegna, a confermare l'adagio che la vera estate, per tanti italiani, è da trascorrere in una location di mare. La spesa turistica è stimata in oltre 1,7 miliardi di euro, con una previsione di presenze, fra arrivi italiani e stranieri, di 39 milioni di turisti per quasi 166 milioni di presenze con un incremento rispettivamente pari all'11,9 per cento e al 16,2 per cento rispetto allo stesso periodo del 2020. I turisti stranieri che prediligono l'Italia si confermano provenire da Francia, Germania, Gran Bretagna, Spagna e Stati Uniti. L'indagine di Otex, osservatorio sul turismo residenziale extralberghiero in Italia, promossa da Property Managers Italia, evidenzia come la meta preferita dai turisti stranieri rimanga Venezia, con il 79 per cento delle prenotazioni effettuate. A seguire le location alpine e prealpine, quindi Firenze e Roma e, poi, con un 47,2 per cento delle preferenze, le località della Riviera Ligure. Germania, Francia, Paesi Bassi, Regno Unito e Svizzera, i Paesi dai quali arriverà il maggior numero di turisti stranieri.

La Presidential Suite del CPH Pevero Hotel di Porto Cervo.

La mappa delle destinazioni da non perdere, secondo How To Spend it, verrà, quindi, pubblicata sul canale Instagram dal 2 al 20 agosto, in una serie di istantanee che intendono valorizzare il made in Italy, l'ospitalità che ha reso il nostro Paese famoso nel mondo, la capacità di saper evolvere e guardare alle esigenze sempre più custom-made del cliente, senza perdere il legame con la tradizione, soprattutto enogastronomica.

Una vista dal Sirenuse di Positano.

Riproduzione riservata ©

loading...

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti