intervista

«Italia Independent può essere lo Swatch dell’occhialeria»

Le strategie dell’amministratore delegato Marco Cordeddu per risanare l’azienda fondata da Lapo Elkann nel 2006 - Focus su core business e licenze mirate, come quella con Cristiano Ronaldo per una capsule di montature da sole disponibile anche online

di Giulia Crivelli

default onloading pic

Le strategie dell’amministratore delegato Marco Cordeddu per risanare l’azienda fondata da Lapo Elkann nel 2006 - Focus su core business e licenze mirate, come quella con Cristiano Ronaldo per una capsule di montature da sole disponibile anche online


3' di lettura

Ha aperto la strada alla nascita di nuovi brand e Pmi in un campo dominato da grandi aziende. Anzi, potremmo dire che ha rivoluzionato un settore, l’occhialeria, che sembrava destinato a pochi grandi player e a collezioni frutto di accordi di licenza con i brand italiani e globali della moda e del lusso (si veda l’articolo in pagina). Parliamo di Italia Independent, marchio lanciato da Lapo Elkann nel 2006 , che ha però pagato le conseguenze di un successo forse inaspettato e fin troppo veloce e che ora ha bisogno di un turn around. A farlo è stato chiamato Marco Cordeddu (nella foto in alto, accanto a Cristiano Ronaldo con i nuovi occhiali prodotti da Italia Independent), amministratore delegato dall’ottobre 2019, un compito reso ancora più impegnativo dallo scoppio della pandemia.

Emergenza Covid-19 a parte, come ha impostato il rilancio?
Non sembri un paragone esagerato, ma io vedo il brand Italia Independent come lo Swatch dell’occhialeria. È stato questo il motivo principale del successo e deve tornare a esserlo.

In che senso?
L’intuizione geniale di Nicolas Hayek, fondatore del marchio Swatch e dell’omonimo colosso svizzero dell’orologeria, fu di trasformare l’orologio da polso da oggetto con una funzione a oggetto decorativo. Fummo contagiati dal gioco di avere più di un orologio, grazie al prezzo accessibile, e di cambiarlo spesso, spinti dalla curiosità per i nuovi modelli, coloratissimi e divertenti. Non fu solo moda: dagli anni 80 donne e uomini di ogni età hanno cambiato l’approccio agli orologi ed è probabilmente ciò che li ha salvati dalla rivoluzione digitale.

Cosa intende?
È ovvio che gli orologi non hanno più la funzione di misurare il tempo, che controlliamo dai tanti device che portiamo sempre con noi. Sono diventati veri e propri accessori che riflettono la nostra personalità, proprio come gli occhiali.

Non è altrettanto facile o economico però avere tante montature.

Il rapporto qualità-prezzo è sempre stato un punto forte di Italia Independent e deve continuare a esserlo, per gli occhiali da sole e per quelli da vista. Poi c’è la creatività e la ricerca sui materiali. Il marchio è stato copiato da tutti per le montature in velluto ed è il tipo di piccola grande innovazione che vorremmo continuare a introdurre. Senza strafare, però.

Collezioni più ridotte, quindi?
La riflessione è in atto in tutto il settore della moda e del lusso: negli anni passati abbiamo letteralmente inondato il mercato di novità. Il consumatore è sommerso, forse persino confuso e, cosa ancora più importante dall’inizio dell’emergenza sanitaria e poi economica e sociale, la capacità di spesa è diminuita e anche chi ha grandi budget compra con meno leggerezza e cerca sostanza e qualità.

Che ne sarà degli altri prodotti a marchio Italia Independent?
Per ora niente più abbigliamento o altri accessori: dobbiamo concentrarci sul core business e rafforzare la distribuzioni wholesale: gli ottici indipendenti sono ancora importantissimi, specie per il rapporto di fiducia che instaurano con i clienti nella scelta di montature da vista e lenti. L’unico nostro monomarca sarà quello di Milano, presto in via Fiori Chiari.

E le collaborazioni?
Su quelle accelereremo: si tratta in realtà di licenze, come quella con Cristiano Ronaldo. Abbiamo appena lanciato la capsule di occhiali da sole CR7, che dal 29 luglio ha una sua piattaforma di e-commerce dedicata, con prezzi compresi tra 67 e 127 euro. Useremo lo stesso schema per future collaborazioni e licenze, puntando sulle vendite online anche per le linee a marchio Italia Independent.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti