premi e concorsi

Italian Council, dal Mibact 950mila euro per l’arte contemporanea

di Marilena Pirrelli


default onloading pic

2' di lettura

Come anticipato dal mensile IL, parte il terzo bando Italian Council ”, iniziativa promossa dalla Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane (DGAAP) del Mibact guidata da Federica Galloni, per promuovere la produzione, la conoscenza e la diffusione della creazione contemporanea italiana nel campo delle arti visive in Italia e all'estero. Il bando prevede il finanziamento di progetti presentati da musei, enti pubblici e privati no profit, istituti universitari, fondazioni e associazioni culturali, anche internazionali, che puntino alla produzione di opere d'arte italiane per
incrementare le pubbliche collezioni. Le opere realizzate rimarranno di proprietà dello Stato italiano e saranno destinate a musei statali, regionali e civici. Saranno privilegiati i progetti con il coinvolgimento di enti stranieri, istituti di cultura italiani all'estero, nonché di manifestazioni culturali
internazionali.

Il Bando 2018

Visualizza

Al terzo bando. Le risorse messe a disposizione dalla DGAAP per il progetto Italian Council nella sua interezza ammontano a circa 2 milioni di euro. Per il terzo bando il finanziamento è di 950mila euro complessivi, per un massimo di 150mila euro per soggetto proponente, e comunque non superiore all'80% del budget complessivo del progetto. “Italian Council è un'iniziativa chiave nella promozione artistica italiana. Con la terza edizione si consolida il nostro impegno raddoppiando il contributo che arriva a quasi 2 milioni di euro: un chiaro segnale della fiducia riposta nel potenziale dei nostri artisti e del loro talento” commenta Federica Galloni, Direttore DGAAP e commissario del Padiglione Italia della Biennale Architettura . E aggiunge: “La collaborazione con prestigiose sedi espositive internazionali costituisce una grande opportunità per promuovere la cultura italiana e arricchire il nostro patrimonio con nuove opere d'arte”. Per partecipare al bando è necessario registrarsi a partire dal 7 marzo 2018 sul sito e compilare la domanda entro le ore 12 del 7 maggio.

I precedenti due bandi lanciati nel 2017 hanno finanziato 14 artisti per oltre 900mila euro. Alla call hanno partecipato, tra partner e proponenti dei progetti, numerose realtà internazionali, tra cui la Kunsthalle di Basilea, l'Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles e l'Akademie Schloss Solitude di Stoccarda.

Vincitori 1° bando “Italian Council”
Alterazioni Video, proposti dall' Associazione Incompiuto Siciliano
Danilo Correale, proposto da Careof
Nicolò Degiorgis, proposto dall' Ecole Supérieure d'Art et de Design di Grenoble
Eva Frappiccini, proposta dall' Associazione Connecting Cultures e dall' Associazione Isole
Alice Gosti, proposta dall' Associazione Indisciplinarte
Margherita Moscardini, proposta dalla Fondazione Pastificio Cerere
Patrick Tuttofuoco, proposto dal Polo Museale dell'Emilia Romagna

Vincitori 2° bando “Italian Council”
Yuri Ancarani, proposto dal Castello di Rivoli
Giorgio Andreotta Calò, proposto dall' OudeKerk di Amsterdam
Leone Contini, proposto dall' Associazione Viafarini
Lara Favaretto, proposto dalla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e Fondazione Donnaregina per le Arti Contemporanee
Flavio Favelli, proposto da Nosadella due
Anna Franceschini, proposta da Almanac Inn
Luca Trevisani, proposto da Fondazione per l'arte ONLUS .

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti