Dalle Dolomiti a Matera dieci percorsi imperdibili dell'Italia in bicicletta

5/11Bike

Itinerari in bici / La Ciclabile Spoleto-Norcia

default onloading pic

Greenway che scorre al cospetto di querce e carpini, borghi-presepe nei costoni appenninici della Valle del Nera e caselli ferroviari destinati a diventare piccoli rifugi, la Spoleto Norcia è nata dalla riconversione della ferrovia a scartamento ridotto che trasportava legname nel cuore dell'Appennino, negli anni tra il 1926 e il 1968. Con una pendenza massima del 4,6%, la ferrovia aveva fama di pesare quanto la Torre Eiffel. Persi i ponti di ferro sul fiume Corno, si sono invece salvati disegni e manufatti, conservati nella stazioncina di Spoleto, ora Museo della memoria. A causa dei cedimenti del sisma del 2016, non tutti i 50 km della via verde sono percorribili in modo continuativo. È aperto ai cicloturisti in mtb il tratto iniziale tra Spoleto fino al valico di Forca di Cerro: 8 km con poco più di 300 metri di dislivello che conducono fino all'imbocco della galleria di valico di Caprareccia, la più lunga della greenway, inagibile e priva di illuminazione. La si evita imboccando la SP 395 per Piedipaterno dove riprende la via verde. Si può pedalare anche tra Serravalle di Norcia fino al borgo dalle mura a cuore di Norcia (dove sono state appena rinvenute le campane della Basilica di San Benedetto scomparse sotto le macerie), per un totale di 25 km fruibili in modo discontinuo. Oltre Norcia, ci aspetta il Parco Nazionale dei Monti Sibillini con un progetto di ciclovia che collegherebbe l'Umbria alle Marche, con un nome complicato BARCAA, Binario Appenninico su Rotta Centrale di Attracco Adriatico, molto in là da venire.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti