Dalle Dolomiti a Matera dieci percorsi imperdibili dell'Italia in bicicletta

4/11Bike

Itinerari in bici / L'Eroica Permanente

default onloading pic
(Foto Mariateresa Montaruli, Ladra di biciclette)

L'Eroica nasce per difendere le strade bianche di Toscana dalla morsa dell'asfalto e dell'antropizzazione. Con il tempo diventa un Percorso Permanente da compiere in 1 o 5 giorni: 209 km tra sterrati e strade a bassa percorrenza, segnalati con cartelli indicatori turistici, tra il Chianti, le Crete Senesi e la Val d'Orcia, equivalenti al percorso più lungo della ciclostorica che si svolge ogni prima domenica di ottobre a Gaiole in Chianti. Nel Percorso Permanente, la prima ardita salita al Castello di Brolio annuncia il paesaggio che verrà: boschi, colline, casali e vigneti in fuga prospettica. La quintessenza del paesaggio toscano con geometrie che paiono dipinte, frutto di arte, storie e buone pratiche agricole. Ordinati campi di girasole accompagnano la pedalata verso Siena, tra le colline di Colle Malamerenda e Radi, prima di giungere a Montalcino. Castiglion del Bosco è uno dei tratti di strada bianca più impegnativi, celebre grazie a una mitica tappa del Giro d'Italia 2010. La discesa da Montalcino, tra boschi e vigneti da cui si vinifica il Brunello conduce a Lucignano d'Asso e a Buonconvento, in Val d'Orcia. Calanchi, querceti e isolati poderi segnano il paesaggio delle Crete Senesi che include il difficile tratto di strada bianca di Monte Sante Marie che riporta nel Chianti. Si può richiedere il roadbook a www.bike-tour-tuscany.it/.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti