Auto elettriche

LA SVOLTA

Jaguar potrebbe fare solo auto elettriche entro 10 anni


default onloading pic

2' di lettura

L'elettrificazione è di gran moda di questi tempi, al punto che ai piani alti del Gruppo Jaguar & Land Rover stanno pensando di fare un passo estremo, facendo diventare Jaguar un brand completamente elettrico entro il prossimo decennio.

I progettisti di Jaguar hanno già presentato una strategia che ipotizzerebbe la graduale dismissione della gamma di veicoli a motore a combustione interna per i prossimi cinque-sette anni e la loro sostituzione con propulsori esclusivamente elettrici.

Il primo modello di questo piano sarà il successore dell'ammiraglia XJ che è già stata deciso verrà proposta in versione soltanto EV e che diventerebbe di fatto la rivale sia della futura Porsche Taycan che della Tesla Model S. La nuova XJ che potrebbe debuttare al Salone di New York dell'anno prossimo sarà, inoltre, la Jaguar più lussuosa di sempre grazie ad un design sia esterno che interno molto distintivo.

Se davvero il piano per la completa elettrificazione del “giaguaro” venisse approvato il passo successivo potrebbe essere che sia l'XE che la XF verrebbero sostituite a metà del prossimo decennio da un crossover elettrico di dimensioni leggermente superiori all'Audi e-tron presentata di recente dal brand del “quattro anelli”.

E ancora la gamma Jaguar potrebbe essere ulteriormente semplificata sostituendo sia l'E-Pace che l'F-Pace con la futura generazione della I-Pace. Inoltre il piano prevede di tagliare anche la F-Type che vedrebbe sostituita da un crossover di lusso siglato forse J-Pace ad alimentazione elettrica in arrivo a fine 2020, progettato come rivale della Porsche Cayenne.

Secondo stime di Jaguar una gamma totalmente elettrica composta da quattro o cinque modelli al massimo potrebbe vendere fino a 300.000 unità all'anno, quasi il doppio della vendite previste per quest'anno di Jaguar che dovrebbe chiudere il 2018 a quota 175.000 unità commercializzate a livello mondiale.

Senza contare che una gamma così reinventata potrebbe garantire un rinnovato interesse per il costruttore “british”. Ma se davvero Jaguar si trasformasse in un marchio elettrico contribuirebbe ad abbassare la media delle emissioni di CO2 del Gruppo Jaguar & Land Rover. Ciò potrebbe ridurre la pressione esercitta in particolare sull'altro brand del Gruppo, la Land Rover che è quasi costretta a produrre nuovi veicoli elettrificati che non sembrano però aver convinto del tutto la più affezionata clientela del marchio da off-road.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti