Finanza, l'impegno dei ceo per la diversity

3/17Business

Jean Pierre Mustier, ceo Unicredit

«La diversità di genere è cruciale per garantire innovazione e risultati sostenibili. UniCredit, come banca paneuropea, è arricchita dalla diversità delle sue persone e mira a creare un contesto di lavoro positivo, dove il talento, le capacità e l'esperienza sono valorizzate e dove è possibile esprimere apertamente punti di vista diversi. Tutto questo è fondamentale per conseguire l'obiettivo di diventare, all'interno del settore finanziario europeo, il miglior posto in cui lavorare» commenta Jean Pierre Mustier, numero uno di Unicredit, aggiungendo: «La parità di genere è un tassello importante, e siamo consapevoli di avere ancora molta strada da percorrere in questa direzione. Stiamo compiendo dei passi decisivi per valorizzare la diversità e migliorare costantemente la parità di genere a tutti i livelli del Gruppo, e l'obiettivo del 20% di presenza femminile tra i ruoli di alta dirigenza entro il 2022 ne è un chiaro esempio».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti