NUOVI MODELLI

Jeep, anteprima mondiale in Cina per la nuova Compass. Prove tecniche di Stellantis?

Al Salone di Guangzhou il brand americano di Fca e i marchi Peugeot e Ds di Psa espongono delle importanti novità che andranno ad inserirsi nella strategia che Stellantis avvierà in Cina all'indomani dell'imminente fusione.

di Corrado Canali

default onloading pic

Al Salone di Guangzhou il brand americano di Fca e i marchi Peugeot e Ds di Psa espongono delle importanti novità che andranno ad inserirsi nella strategia che Stellantis avvierà in Cina all'indomani dell'imminente fusione.


3' di lettura

Carlos Tavares l'attuale ceo di Psa e prossimo a rivestire il ruolo di amministratore delegato di Stellantis lo aveva detto da subito. Una delle priorità del nuovo colosso sarà quella di aumentare la presenza e migliorare le proprie performance in Cina, dove sia Psa che Fca sono penalizzate da quote di mercato inferiori rispetto a quella che i due costruttori hanno in Europa e negli Stati Uniti e alle posizioni già raggiunte dai principali concorrenti. Per Tavares nessun brand dell'automobilistico globale potrà più permettersi in futuro di non essere presente nel più grande mercato dell'automobile a livello mondiale ed, dunque, escludendo di fatto tutte le ipotesi di ritiro ventilate in passato.

Debutto mondiale in Cina per la nuova Compass

Non può passare per causare, allora, il debutto in Cina al Salone di Guangzhou (22 novembre – 1 dicembre) in anteprima mondiale della nuova Compass. Un restyling sia estetico che di livello che parte col nuovo frontale e con in aggiunta le riviste sette feritoie tipiche di tutte le Jeep a cui si somma una presa d'aria inferiore ricavata nel paraurti che ingloba i fari fendinebbia. Anche i gruppi ottici anteriori introducono un inedito stile, con dei fari più sottili e luci diurne a Led spostate nella parte alta. Più limitate invece le modifiche nella parte posteriore non ancora svelata con delle immagini del tutto ufficiali.

Loading...

Restyling interno con un display inedito

Più evidenti le novità nell'ambito del restyling della Compass negli interni, a cominciare dal grande schermo in stile tablet e non più inglobato nella plancia, ma in una posizione a sé stante, ma sempre al centro del cruscotto. Questa disposizione del display ha inoltre permesso di modificare la sistemazione dei comandi in uno spazio più ribassato alla base dello schermo e in abbinamento con le bocchette di aerazione. Cambiano anche gli allestimenti con finiture in pelle e in alluminio che si vanno estendendo su tutta la plancia fino ad arrivare alle porte. Una vera e propria rivoluzione rispetto al modello oggi in vendita.

La gamma motori comprensiva della plug-in

A tutto questo si andrà ad aggiungere secondo le prime informazioni trapelate anche un sistema di telecamere di parcheggio a 360 gradi, a cui si somma la presenza di un quadro strumenti e di un volante tutto nuovo ma che per ora è stato anticipato soltanto da indiscrezioni non ufficiali. Nulla per il momento è invece noto sulle possibili motorizzazioni che andranno a far parte della gamma disponibile per la nuova Compass anche se non dovrebbero che derivare da quella del modello attuale comprensiva anche della versione ibrida plug-in.

Peugeot 4008

Peugeot espone in Cina la nuova 4008

Fra i marchi automobilistici che hanno annunciato la loro presenza al Salone dell'Auto di Guangzhou 2020 c'è anche Peugeot con una delle grandi novità dell'evento cinese, la nuova 4008. Questo suv venduto in Cina ma che da noi è noto con il nome di Peugeot 3008, riceve per il model year 2020 la stessa evoluzione della versione occidentale che è stata annunciata a settembre. La nuova 4008 deriva le stesse caratteristiche estetiche esterne del restyling della 3008 compresa sia la griglia anteriore che gli inediti fari a Led a disposizione.

Gli interni sono gli stessi della versione europea

Al momento non ci sono immagini dei dettagli interni, anche se tutto fa pensare che la 4008 riceverà le stesse novità già viste sulla nuova 3008 concentrate nella parte tecnologica, la grande beneficiaria dell'allestimento con un nuovo sistema di infotainment gestito dal touchscreen da 10 pollici. Con in aggiunta le opzioni di personalizzazione, sia nella parte esterna che all'interno, aumentate in misura davvero considerevole. A livello meccanico non ci sono particolari novità: la 4008 manterrà la stessa meccanica con due motori termici a benzina a cui si aggiunge anche la versione più green la ibrida plug-in.

Debutta in Cina della DS9, l'ammiraglia del brand

Sempre in Cina l'altro marchio di Psa Ds espone l'ammiraglia DS9 il fiore all'occhiello di un brand che continua sulla strada dell'elettrificazione restando fortemente localizzato proprio in territorio cinese dove viene anche prodotta l'intera gamma che prevede i modelli elettrificati della DS3, 100% elettrica e della DS7 un'ibrida plug-in a trazione integrale. A cui aggiunge una presenta costante e soprattutto un primato di vittorie conseguite nel mondiale di monoposto elettriche, la Formula E che ha visto DS schierarsi al via sin dalla prima edizione a sostegno della svolta elettrificata avviata dal brand.

Ds dal 2025 solo elettrizzate in vendita nel Regno Unito

Da segnalare, in aggiunta, che proprio nei giorni scorsi subito dopo l'ufficializzazione da parte del governo britannico della decisione di bloccare la immatricolazioni di nuove vetture a benzina e a gasolio a partire dal 2030, proprio DS, il marchio premium del gruppo PSA, è stato fra i primi a recepire la direttiva con l'annuncio che tuttavia già dal 2025 e cioè cinque anni prima del limite fissato dal premier britannico Boris Johnson. Una decisione che non è da escludere che in futuro potrebbe essere esportata anche in altri paesi europei

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti