Auto

Jeep Grand Cherokee 4xe, la nuova generazione dice addio al diesel e diventa anche ibrida

Debutto online per la nuova Jeep Grand Cherokee, ora anche ibrida alla spina. Addio al diesel

di Simonluca Pini

4' di lettura

La nuova Jeep Grand Cherokee si presenta online nella versione a cinque posti. Dopo il debutto del modello L a sette posti, l'inedito suv americano svela un lungo elenco di novità a partire dall'introduzione della versione 4xe ibrida plug-in. Basata su una nuova architettura, la quinta generazione della Grand Cherokee dice addio ai motori diesel ma riceve un lungo pacchetto di novità sul fronte dello stile, della qualità percepita, della tecnologia, della sicurezza e delle dotazioni dedicate alla guida in offroad. Il tutto puntando all'obiettivo del “Zero Emission Freedom” (“Libertà a zero emissioni”), come dimostra l'arrivo della Grand Cherokee Trailhawk 4xe in grado di percorrere l'impegnativo Rubicon Trail in modalità full electric.

Nuova Jeep Grand Cherokee, dimensioni e stile

Grazie alla flessibilità della nuova architettura, la nuova Grand Cherokee viene proposta in due configurazioni con lunghezza e passo differenti e nella versione elettrificata. Mentre la Grand Cherokee a due file di sedili e la Grand Cherokee L a tre file di sedili presentano la stessa larghezza complessiva di 215 cm, la Grand Cherokee a due file presenta un passo di 296,4 cm, ovvero 12,7 cm più corto rispetto a quello della Grand Cherokee L (pari a 309 cm). Con una lunghezza complessiva di 491 cm, la versione a due file risulta 28,9 cm più corta rispetto ai 520,4 cm della Grand Cherokee L. Le dimensioni dei modelli di quinta generazione sono state ottimizzate per assicurare le capacità off-road di Jeep e consentire l’elettrificazione con il sistema 4xe. Sul fronte dello stile la griglia a sette feritoie più ampia, l sistema Active Grille Shutters, i parafanghi anteriori, le prese d’aria, il profilo aerodinamico del cofano, la linea del tetto ribassata (di 10 mm) e gli spoiler posteriori sul montante verticale migliorano le prestazioni su strada e consentono di ridurre i consumi. Il tetto nero lucido è disponibile per la prima volta sul modello Overland ed è di serie sulle versioni Trailhawk, Summit e Summit Reserve. La carreggiata è più ampia di 36 mm garantisce maggiore maneggevolezza e agilità. Infine, sono disponibili per la prima volta fino a otto diversi pneumatici con il caratteristico battistrada Jeep e cerchi da 21 pollici.

Loading...
Jeep Grand Cherokee, tutte le foto della quinta generazione

Jeep Grand Cherokee, tutte le foto della quinta generazione

Photogallery25 foto

Visualizza

Jeep Grand Cherokee, interni

Salendo a bordo della nuova Jeep Grand Cherokee si viene accolti da interni completamente nuovi, profondamente migliorati sul fronte dei materiali e delle dotazioni tecnologiche. La fascia frontale presenta nuove e più sottili bocchette del sistema di climatizzazione, una nuova consolle centrale e schermi digitali da 10,1 pollici (ovvero quadro strumenti digitale e radio touchscreen), nonché un esclusivo display interattivo da 10,25 pollici per il passeggero anteriore e un nuovo sistema di intrattenimento ad alta definizione per i passeggeri dei sedili posteriori con FireTV. Arrivano anche nuovi sedili anteriori regolabili in 16 posizioni, dotati di supporto lombare e funzione memory, mentre sugli allestimenti di livello superiore i sedili del guidatore e del passeggero anteriore sono dotati di un nuovo schienale massaggiante. Nelle prime due file sono disponibili sedili riscaldati/ventilati, con tre livelli di configurazione. La consolle centrale presenta nuovi comandi e un vano portaoggetti ancora più spazioso, che può contenere due dispositivi e un caricabatterie wireless. Novità assoluta è la suite completa con luci a Led personalizzabili con impostazioni giorno/notte di serie su tutti i modelli. Inoltre, un sistema di illuminazione ambientale con possibilità di scelta tra cinque colori è disponibile sugli allestimenti Overland, Summit e Summit Reserve. Arriva anche un nuovo avanzato sistema audio McIntosh da 19 altoparlanti progettati su misura (compreso un subwoofer da 10 pollici/25,4 cm), 950 watt di potenza e un amplificatore a 17 canali.

Jeep Grand Cherokee diesel, addio al gasolio e arriva la versione 4xe

Se la nuova Jeep Grand Cherokee diesel non vedrà mai la luce, la versione 4xe ibrida plug-in sarà tra le più apprezzate dalla clientela. Disponibile sulle versioni Grand Cherokee Limited, Trailhawk, Overland, Summit e Summit Reserve, il sistema di propulsione 4xe combina due motori elettrici, un pacco batterie da 400 volt, un motore turbo a quattro cilindri da 2,0 litri e una trasmissione automatica TorqueFlite a otto marce per garantire elevate prestazioni e massima efficienza. Nel complesso, il sistema 4xe eroga 375 cavalli (280 kW) e 470 lb.-ft. (637 Nm) di coppia. La Grand Cherokee 4xe si pone l'obiettivo di raggiungere una autonomia stimata di circa 40 km in modalità 100% elettrica. Il motore turbocompresso I-4 da 2,0 litri appartiene alla famiglia di motori Global Medium Engine del Gruppo Stellantis. Si tratta di un avanzato propulsore benzina a iniezione diretta dotato di turbocompressore Twin Scroll a inerzia ridotta montato direttamente sulla testata. L’efficienza è migliorata grazie all’uso del servosterzo elettrico e di un compressore dell’aria condizionata azionato elettricamente. Un primo motogeneratore ad alta tensione raffreddato ad acqua è posto sulla parte anteriore del motore, in sostituzione dell'alternatore tradizionale. E’ collegato attraverso una robusta cinghia alla puleggia dell’albero motore e oltre ad alimentare il motore a combustione e gestire il funzionamento del sistema start-stop, genera al contempo l'elettricità da convogliare nel pacco batteria. La Jeep Grand Cherokee 4xe è equipaggiata con un pacco batterie da 400 volt e 17 kWh. Si trova insieme ai dispositivi di controllo nella parte inferiore del veicolo, imballato sotto il pavimento al sicuro grazie ad una serie di piastre di protezione. La gamma delle motorizzazioni comprende anche il V6 Pentastar 3.6 litri da 293 cv e il V8 5.7 da 357 cv.

Offroad e Adas

Sul fronte delle capacità in offroad arrivano tre sistemi 4x4 (Quadra-Trac I, Quadra-Trac II e Quadra-Drive II) e sospensioni pneumatiche Jeep Quadra-Lift ora con ammortizzazione elettronica semi-attiva in grado di garantire 28,7 cm di altezza da terra e 61 cm di capacità di guado. A questo si aggiunge il nuovo sistema di disconnessione della barra stabilizzatrice, esclusivo nella categoria, che garantisce una migliore articolazione e trazione su rocce e terreni accidentati. Il sistema Selec-Terrain consente di scegliere tra cinque diverse modalità di guida (Auto, Sport, Rock, Snow, Mud/Sand) quella più adatta ad affrontare una particolare tipologia di terreno. Tra i debutti arriva anche il sistema di disconnessione dell'asse anteriore, spostando la trazione sulle sole ruote posteriori beneficio dei consumi e dell'efficienza. L'elenco di novità continua con oltre 110 avanzati sistemi di sicurezza attiva e passiva, tra cui l’Active Driving Assist per la guida autonoma di livello 2. Gli allestimenti saranno Laredo, Altitude, Limited, Overland, Trailhawk, Summit e Summit Reserve, quest'ultimo caratterizzato da dotazioni premium come gli interni in pelle Palermo e sistema audio McIntosh da 950 watt e 19 altoparlanti. Debutto previsto nel primo semestre 2022.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti