VENDITE ONLINE

Jeep, la prevendita delle ibride plug-in con la app Google Hangouts Meet

Le prime ibride plug-in del brand, Renegade e Compass a cui si aggiungerà la Wrangler sono ordinabili attraverso un'applicazione che consente di dialogare da remoto con la rete di vendita temporaneamente chiusa per coronavisus.

di Corrado Canali

default onloading pic

Le prime ibride plug-in del brand, Renegade e Compass a cui si aggiungerà la Wrangler sono ordinabili attraverso un'applicazione che consente di dialogare da remoto con la rete di vendita temporaneamente chiusa per coronavisus.


2' di lettura

Jeep per fronteggiare le difficoltà del momento e gli showroom chiusi per coronavirus, si rivolge ai potenziali acquirenti con l'applicazione Google Hangouts Meets che consente di gestire le relazioni a distanza. Così, senza uscire di casa, si possono scoprire le novità della gamma e “dialogare” anche con un consulente di vendita per procedere in un secondo tempo all'ordine vero e proprio. L'Italia è il primo mercato a lanciare la modalità di contatto da “remoto”, una soluzione che verrà estesa poi agli altri Paesi. Si parte con le Jeep Renegade e Compass 4xe First Edition in vendita a 40.900 e 45.900 euro con la possibilità fino al 30 aprile di sottoscrivere dei pre-ordine delle due Jeep.

Il brand di suv più ecologico al mondo
Jeep e una sfida che si materializzerà per gli 80 del brand che li festeggerà nel 2021. Quella della elettrificazione dell'intera gamma avviata forse un pò in sordina, ma che sta entrando ora nel vivo con le prime tre ibride plug-in che sono ormai pronte per il lancio. Coinciso col “road test” di 3.800 km partito dalla storica location torinese di Mirafiori per poi raggiungere il Proving Ground di Arjeplog nella Lapponia svedese e ultimare qui gli ultimi test a temperature polari. La Renegade, la Jeep più venduta in Europa, ma anche la Compass, entrambe prodotte a Melfi a cui si aggiungerà presto anche l'iconica Wrangler.

Il badge “4xe” identifica la doppia alimentazione
E' una scelta quella dell'ibrido ricaricabile che per Jeep è importante visto che le vetture offriranno i vantaggi di poter viaggiare in modalità soltanto elettrica per 50 km, senza essere soggette a quell'ansia da ricarica tipica dei modelli 100% elerttrici. Alla Jeep sono convinti che gli Stati Uniti, il mercato interno, il più grande fra i 135 al mondo dove sono in vendita le Jeep passeranno alla elettrificazione ancora più velocemente di quando si possa pensare e che il brand potrà approfittarne per assicurarsi una quota da leader di mercato.

Le caratteristiche tecniche delle ibride Jeep
Renagede e Compass 4xe sono equipaggiate con un powertrain che abbina un 1.300 cc turbobenzina con un motore elettrico: la potenza di sistema è di 240 cv. Il quattro cilindri termico azione le ruote anteriori, mentre l'unità a elettroni fornisce trazione all'asse posteriore, garantendo la trazione integrale. Le due Renegade 4xe e Compass 4xe possono scattare da 0 a 100 kmh in circa sette secondi e toccare i 200 kmh, mentre utilizzando la sola propulsione elettrica si percorrno fino a 50 km a zero emissioni e alla velocità massima di 130 kmh.

Una ricarica personalizzata fornita da Jeep
Utilizzando la Wallbox Hybrid da 3 kW fornita da Jeep si fare il pieno in 3,5 ore, ma le suv ibride si collegano a dei sistemi di ricarica da 7,4 kW, riducendo i tempi di ripristino dell'autonomia a 100 minuti. Diverse anche le modalità di guida disponibili: Ibrido, Full electric ed E-save a cui si aggiungono le funzioni specifiche Sport Mode, Smart charging ed Eco coaching. Il consumo medio dichiarato dal costruttore per la Renegade 4xe risulta pari a 2,01 l/100 km, mentre per la Compass 4xe il dato indicato è di 1,97 l/100 km nel ciclo Wltp.

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...