ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùL’operazione

Joint venture DeA Capital- Harrison Street per progetti built-to-rent in Spagna

Questo primo portafoglio comprende due proprietà residenziali situate a Camas (144 unità) ed Entrenucleos (297 unità), due quartieri di recente sviluppo nell’area metropolitana di Siviglia. Le due proprietà avranno servizi all-inclusive, come portineria 24 ore su 24, palestra, lounge per i residenti, piscina, campo da paddle, sala cinema e tenant app, oltre a terrazze private, giardini, spazi di co-working e un cortile

di Laura Cavestri

(Adobe Stock)

2' di lettura

Joint venture tra DeA Capital Spa e Harrison Street (una delle principali società di gestione degli investimenti che si occupa esclusivamente di asset immobiliari alternativi) per realizzare abitazioni residenziali built-to-rent in Spagna. Presentato già il primo progetto, ovvero un portafoglio iniziale di 441 unità built-to-rent suddivise in due immobili a Siviglia. DeA Capital Iberia – controllata spagnola di DeA Capital – fornirà servizi di sviluppo e gestione operativa per il portafoglio, mentre Jll Spain ha svolto il ruolo di consulente commerciale per la joint venture e l’acquisizione dei progetti iniziali.

Le proprietà

Questo primo portafoglio comprende due proprietà residenziali built-to-rent situate a Camas ed Entrenucleos – due quartieri di recente sviluppo nell’area metropolitana di Siviglia – e soddisferà la crescente richiesta di spazi abitativi in affitto a prezzi accessibili. Il complesso di Camas comprenderà 144 unità da mono a quadrilocali, mentre quello di Entrenucleos sarà composto da 297 appartamenti tri / quadrilocali. Entrambi gli edifici si trovano a soli 15-20 minuti dal centro di Siviglia e a breve distanza a piedi dai mezzi pubblici e da una serie di negozi e luoghi di divertimento, che li rendono un’alternativa “naturale” per i più giovani.
Le due proprietà saranno, inoltre, caratterizzate da servizi di lusso all-inclusive, come portineria 24 ore su 24, palestra, lounge per i residenti, piscina, campo da paddle, sala cinema e tenant app, oltre a terrazze private, giardini, spazi di co-working e un cortile.

Loading...

Ulteriori acquisizioni

La joint venture sta attualmente chiudendo l’acquisizione di altre 760 unità in città Tier I, che consentiranno alla stessa joint venture di raggiungere entro fine anno le 1.200 unità in fase di sviluppo.
«Siamo entusiasti di lavorare con Harrison Street – ha spiegato Emanuele Caniggia, head of Real Estate di DeA Capital –. Le competenze maturate nella creazione di portafogli complessi ci permetteranno di continuare a offrire alloggi in affitto di alta qualità nei principali mercati europei e di sfruttare le dinamiche fondamentali di domanda e offerta».

«Questa joint venture – ha aggiunto Koldo Ibarra, ceo di DeA Capital Iberia – ci consentirà di realizzare una pipeline condivisa di progetti built-to-rent in Spagna e in altri mercati europei a tutto vantaggio dei nostri partner e investitori».

«Gran parte dell'offerta di alloggi in affitto in Spagna – ha concluso Paul Bashir, ceo della divisione europea di Harrison Street – è datata, gestita da privati e costruita in origine per essere venduta piuttosto che affittata. Da anni però in Spagna si registra una crescita costante della domanda di alloggi in affitto moderni, accessoriati e a prezzi convenienti. Ecco perché Harrison Street è lieta di fornire a un mercato piuttosto scarno unità built-to-rent di alta qualità e gestite con eccellente professionalità. Siamo ansiosi di espandere la nostra presenza nel mercato spagnolo delle locazioni residenziali insieme a DeA Capital».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati