calcio&finanza

Juventus Football club, crollo in Borsa dopo sconfitta a Madrid. Debito oltre 300 milioni


Champions: Juve sconfitta a Madrid, Atletico vince 2-0

2' di lettura

Risveglio doppiamente amaro per la Juventus Fc: dopo la sconfitta di ieri a Madrid contro l’Atletico, il titolo crolla a Piazza Affari. Il 2-0 rimediato nell’andata degli ottavi di finale di Champions League ha avuto infatti come immediato contraccolpo un’ondata di vendite sulle azioni del club bianconero.

La Juventus non è riuscita a fare prezzo nelle prime battute in Borsa; una volta entrato agli scambi il titolo ha segnato un calo del 13% a 1,25 euro per poi assestarsi attorno al -10 per cento.

La reazione dei mercati non ha una componente emotiva o irrazionale, ma strettamente finanziaria: il risultato di ieri pregiudica il passaggio ai quarti di finale della massima competizione continentale alla quale, come noto, è legata una fetta significativa dei ricavi dei grandi club europei.

La Juve colloca 175 milioni di bond a 5 anni. Rendimento al 3,37%

Finora la Juventus si è assicurata - come indicano gli analisti di Websim - 50 milioni di euro mentre il montepremi per i turni successivi è il seguente: 10,5 milioni per i quarti, 12 milioni per le semifinali, 15 milioni per le finaliste e un bonus di 4 milioni ulteriori per la vincente.

Nel bilancio al 30 giugno 2018 l’indebitamento finanziario netto è salito del 90,6% a 309,8 milioni. Il patrimonio netto è diminuito a 72 milioni, in larga parte per la perdita di esercizio (pari a -19,23 milioni). Il club ha già previsto un ulteriore incremento del debito in quest’esercizio. Anche per quest’anno è prevista una perdita nel bilancio, che sarà influenzato proprio dai risultati in Champions League. Si stima che ogni turno in più generi 15 milioni di ricavi aggiuntivi.

Nei giorni scorsi il club aveva lanciato un prestito obbligazionario per 175 milioni di euro, riservato agli istituzionali. Il bond ha cedola del 3,375% e scadenza a 5 anni il 19 febbraio 2024. In quell’occasione il Cfo, Marco Re, aveva confermato che quest'anno ci sarà un aumento dei debiti finanziari netti e «la previsione di un bilancio in perdita, l'entità dipenderà dai risultati in Champions league».

Ora, tra tre settimane, nella gara di ritorno che si disputerà a Torino, alla Juventus servirà un'impresa per ribaltare il risultato di Madrid. Intanto la Borsa punisce il titolo che comunque veniva da un lungo rally ed era vicino ai massimi storici.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...