beauty

Kanebo esce dal mercato europeo, Sensai diventa il marchio di punta

Nuova strategia di portafoglio per la giapponese Kanebo Cosmetics che ha deciso di riposizionare il brand Kanebo nel segmento make-up in Asia

di Marika Gervasio

default onloading pic

Nuova strategia di portafoglio per la giapponese Kanebo Cosmetics che ha deciso di riposizionare il brand Kanebo nel segmento make-up in Asia


1' di lettura

Il nuovo anno si apre con una nuova strategia di portafoglio per la giapponese Kanebo Cosmetics - parte di Kao Group, gigante del settore da 1.500 miliardi di yen, pari a 12,4 miliardi di euro, di fatturato nel 2018 -che ha deciso di far diventare Sensai il suo marchio principale e di riposizionare Kanebo nel segmento make-up in Asia, ritirando di fatto il brand da tutti i mercati europei, Italia inclusa, dal 1° gennaio.

Tutto «per rispondere al cambiamento epocale dei mercati internazionali segnato dalla diversificazione dei canali d’acquisto, dal continuo sviluppo delle attività ecommerce, dalla crescita costante dei mercati asiatici e dall’espansione a livello globale dei marchi super prestige» come spiegano dall’azienda.

Sensai è cresciuto diventando una realtà presente in oltre 40 Paesi della zona Emea e, dopo 40 anni dal suo lancio in Europa, dallo scorso mese di settembre ha fatto il suo ingresso anche in Giappone con l’obiettivo di diventare la prima marca super prestige giapponese su scala globale.

Per quanto riguarda Kanebo, invece, l’obiettivo è di rinnovare il brand focalizzandolo sull’asse make-up - al momento non è presente in Europa - con un riposizionamento di prezzo in linea con le esigenze del mercato
asiatico.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti