artistar

Kaws, dall’arte al real estate

Con un investimento da 17 milioni di dollari l'artista compra un immobile a Brooklyn non distante dal suo studio per ampliare la sua attività creativa. Una sua opera ad aprile è stata aggiudicata per 14,7 milioni. Intanto Celant gli cura la prima mostra museale nella penisola a Doha (Doha Fire Station) commissionata dal Qatar Museum

di Maria Adelaide Marchesoni


default onloading pic

2' di lettura

KAWS, classe 1974, il cui vero nome è Brian Donnelly, è una star globale. Con 2,6 milioni di follower su Instagram , l'artista che ha iniziato la carriera come street artist per poi disegnare magliette per Uniqlo e sneaker Air Jordan, ha chiuso il 2019 con un'operazione da 17 milioni di dollari.
Non si tratta della vendita di una sua opera anche se i suoi prezzi segnati non sono distanti da questo ammontare: lo scorso 1° aprile in un'asta di Sotheby's a Hong Kong, l'opera «The Kaws Album» (2005), una rilettura della copertina dei Beatles dell'album Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club (1967) è stata venduta per 115,9 milioni di HKD, pari a 14,7 milioni di dollari, oltre 15 volte la stima, polverizzando tutti i precedenti record. I suoi valori in asta sono esplosi dal 2017 passando da un prezzo medio per lotto di poco più di 31mila euro a oltre 112.000 nel 2019 con un tasso d’invenduto sotto il 20%, secondo artprice. Il turnover nel 2019 ha raggiunto già i 68,5 milioni di euro contro i 23,8 del 2018. Una vera rivelazione che appassiona, in egual misura, il mondo americano e quello asiatico.

Arte e real estate
Con l'operazione del valore di 17 milioni di dollari l’artista rileva un edificio di circa mille metri quadrati dal gruppo immobiliare americano Thor Equities Group , situato vicino al suo studio sulla North 9th Street per realizzare un'ulteriore espansione.
Il gruppo immobiliare Thor, guidato da Joseph Sitt, aveva acquistato nel 2015 l'edificio con un'operazione in joint venture con Colt Equities per 9 milioni di dollari circa.
L'edificio, al 93 N. 9th St., si trova nel cuore di Williamsburg, un quartiere che è stato popolare tra gli artisti negli anni '90 fino a quando è diventato troppo caro per molti di loro. Il quartiere divenuto trendy sul lungomare è ora sede di hotel di lusso, ristoranti alla moda e affitti costosi.

In mostra con la regia di Celant
KAWS ha attualmente la sua prima mostra personale a Londra. I prezzi alla Skarstedt Gallery variano da 450.000 a 575.000 dollari per i dipinti, mentre le sculture sono offerte a 850.000 dollari.
Prima mostra museale anche in Medio Oriente alla caserma dei vigili del fuoco di Doha ( Doha Fire Station ). Commissionata dal Qatar Museum e curata da Germano Celant la mostra «He East Alone» durerà fino al 25 gennaio: esplora la carriera di KAWS attraverso l'esposizione di 40 opere d'arte tra cui dipinti, graphic design, oggetti di piccole dimensioni e sculture di grandi dimensioni realizzate dall'artista negli ultimi 20 anni.
Nello cortile della Doha Fire Station è stata installata l'opera «Companion (Passing Through)», 2010, una figura nera opaca alta 5 metri, seduta con le mani che gli coprono gli occhi. «Companion», creata da KAWS nel 1999 è uno dei primi personaggi dell'artista in 3D, ed è anche una scultura gonfiabile di 40 metri, intitolato «Holiday», 2019, che sarà installata nel porto di Doha (Dhow Harbour).

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...