ANTEPRIME

Kia Niro, tutto quello che c'è da sapere sul nuovo crossover ibrido ed elettrico

Solo motorizzazioni ibride ed elettriche per la nuova Kia Niro, ora più grande e spaziosa

di Simonluca Pini

5' di lettura

Kia Niro cambia a 360 gradi e lo fa puntando su sostenibilità, elettrificazione e comfort di bordo. Cresciuta nelle dimensioni rispetto alla generazione passata, la rinnovata crossover arriverà in concessionaria a giugno esclusivamente in abbinamento a motorizzazioni full hybrid, plug-in hybrid e 100% elettriche. Completamente rinnovata nello stile, ora in linea con il corso stilistico Opposites United di Kia, presenta interni hi-tech dall'abbondante spazio per tutti i passeggeri.

Nuova Kia Niro, dimensioni e stile

La nuova Kia Niro cresce nelle dimensioni con una lunghezza di 4.420 mm, una larghezza di 1.825 mm e un'altezza di 1.570 mm. Il nuovo progetto si basa sulla piattaforma “K” di terza generazione che ha consentito di ottenere un passo di 2.720 mm e, di conseguenza, nuove proporzioni in grado di garantire grande spazio a bordo e un'elevata capacità di carico. Il design della Niro segue il corso stilistico Opposites United, introducendo nuovi stilemi come al frontale l’ultima evoluzione della Tiger Face di Kia, che ora si sviluppa su tutta l'area dal cofano al parafango anteriore. L’ampio parabrezza presenta un nuovo design a doppia carenatura, arrivano le luci di marcia diurna angolari “Heartbeat”, mentre la piastra protettiva e il rivestimento dedicato sottolineano la grande funzionalità di Niro. Nove i colori esterni: Cityscape Green, Clear White, Snow White Pearl, Aurora Black Pearl, Mineral Blue, Interstellar Grey, Orange Delight, Runway Red e Steel Grey. E' prevista la possibilità di ulteriori personalizzazioni con la scelta di colori diversi a contrasto per il montante C.

Loading...

Interni Kia Niro 2022

Salendo a bordo della Niro si apprezza il grande spazio a disposizione e la tecnologia presente. L'impiego di sedili sottili all'anteriore ha consentito di offrire più spazio ai passeggeri posteriori e aggiungendo utili dotazioni come le prese USB-C per la seconda fila. La posizione di guida è stata sviluppata attorno al conducente. Due schermi da 10,25 pollici mostrano le informazioni sul veicolo e sulla navigazione, mentre attraverso un display touch multimodale si comandano le varie funzioni dell’infotainment e del riscaldamento. Il sistema Hud (head-up display) da 10 pollici proietta direttamente sul parabrezza le informazioni principali di viaggio, incluse velocità, dati Adas e comandi di navigazione. La tecnologia di riconoscimento vocale permette agli occupanti di comandare i sistemi più frequentemente utilizzati come la temperatura e le impostazioni audio e con il nuovo sistema Multi-Command è possibile controllare più funzioni con un solo comando. Arriva anche il portellone elettrico che si apre automaticamente al rilevamento della chiave intelligente in prossimità del veicolo. Tra le novità a bordo spicca la grande attenzione alla sostenibilità: il rivestimento del padiglione è realizzato con carta da parati riciclata, i pannelli porta sono personalizzati con vernice priva di composti organici volatili e i rivestimenti dei sedili di pelle vegana contengono Tencel, un tessuto biologico ottenuto dalle fibre di eucalipto. Passando alla capacità di carico, si arriva a 495 litri sommando i 475 litri di bagagliaio e altri 20 litri aggiuntivi. I modelli ibridi e Phev dichiarano una capacità rispettivamente di 451 e 348 litri, che può essere ulteriormente aumentata, reclinando i sedili posteriori, a 1445 litri per la versione ibrida, 1342 litri per la plug-in hybrid e 1392 litri per l'elettrica.

Kia Niro 2022 ibrida e plug-in hybrid

La gamma motorizzazioni dell'ultima generazione di Kia Niro prevede esclusivamente unità elettrificate: ibrido elettrico (Hev), ibrido plug-in (Phev) ed elettrico a batteria (Bev). I modelli plug-in hybrid e ibridi utilizzano il motore a benzina Smartstream 1.6 Gdi abbinato al cambio automatico a doppia frizione di seconda generazione (6DCT). Il propulsore Gdi è stato riprogettato con l'introduzione di nuovi cuscinetti a basso attrito; il cambio è stato ottimizzato per una maggiore efficienza, anche con la rimozione dell'ingranaggio della retromarcia, che ha consentito di risparmiare 2,3 kg di peso. La retromarcia avviene esclusivamente ad opera del motore elettrico, eliminando così le emissioni allo scarico durante le manovre. L’unità a quattro cilindri sviluppa una potenza massima combinata di 141 calcolata calcolata con il motore elettrico sincrono a magneti permanenti da 32 kW dell’ibrida. Un motore elettrico più potente da 62 kW per la versione Phev sviluppa una potenza massima combinata di 183 cavalli ed è in grado di offrire un’autonomia elettrica fino a 59 chilometri (nel ciclo Wltp, con ruote da 18 pollici).La versione ibrida plug-in presenta il primo radiatore a coefficiente di temperatura positivo (PTC) ad alto voltaggio da 5,5 kWh di Hyundai Motor Group, sviluppato per i modelli ibridi plug-in con il fine di incrementare l’autonomia elettrica nelle condizioni ambientali più fredde. La presenza di elementi in ceramica garantisce un flusso continuo di aria calda, incrementando così i valori di riscaldamento nell’abitacolo.

Nuova Kia Niro elettrica

La nuova Kia Niro elettrica dichiara un'autonomia di 463 chilometri (Wltp) ed è spinta dalla motorizzazione da 150 kW di potenza con una coppia di 255 Nm. La velocità massima è pari a 167 km/h e lo scatto da 0-100 km/h avviene in soli 7,8 secondi. Il coefficiente di resistenza aerodinamica è di soli 0,29. La Niro elettrica utilizza una batteria agli ioni di litio da 64,8 kWh che richiede solo 43 minuti per ricaricarsi dal 10-80% con un caricabatterie rapido CC. In caso di temperature rigide, per ridurre i tempi di carica e ottimizzare le prestazioni della batteria, il sistema utilizza il condizionamento per preriscaldare la batteria, una volta che sia stato selezionato come destinazione un punto di ricarica. La versione elettrica si distingue per la griglia frontale chiusa in tonalità bicolore e per il rivestimento laterale grigio acciaio. Altri particolari specifici sono la griglia inferiore specifica, il paraurti personalizzato e le ruote in lega da 17 pollici. Al centro della griglia anteriore è situato lo sportellino per la ricarica con porta Ccs.

Kia Niro, guida autonoma

Tra le novità presenti sull'ultima generazione di kia Niro arriva un pacchetto di assistenti Adas ancora più completo, in grado di assicurare il secondo livello 2 sul fronte della guida autonoma. Il Forward Collision-Avoidance Assist (FCA) vigila sul pericolo di collisioni con gli altri utenti della strada e con i pedoni. Il sistema segnala il rischio tramite un avviso acustico e visivo e, nelle evenienze più pericolose, può intervenire direttamente sull'impianto frenante. In prossimità degli incroci, l’utilizzo dell’indicatore di direzione attiva la funzione Junction Turning e sull'elettrica la funzione Junction Crossing è in grado di riconoscere l'arrivo di un altro veicolo dalla direzione opposta. Nel caso in cui il sistema emetta un avviso sonoro e il conducente non intervenga, il sistema azionerà automaticamente i freni per evitare il potenziale impatto. La telecamera frontale e il sistema di navigazione integrato operano congiuntamente per visualizzare il limite di velocità vigente sulla strada che si sta percorrendo. Il sistema Intelligent Speed Limit Assist (Isla) visualizzerà la velocità di marcia e proietterà un avviso visivo in caso di superamento del limite. Altre funzioni Adas sono state introdotte per tutelare la sicurezza, tra cui Lane Keeping Assist, Lane Following Assist, Highway Driving Assist , Driver Attention Warning, High Beam Assist, Navigazione basato sullo Smart Cruise Control-Curve, Blind-Spot Collision-Avoidance Assist, Rear View Monitor e Rear Cross-Traffic Collision-Avoidance Assist. Tra le novità non manca il Remote Smart Parking Assist, che consente di scendere dal veicolo prima del termine delle manovre. Il Remote Smart Parking Assist è, infatti, una funzione che consente al veicolo di parcheggiare autonomamente muovendosi in linea retta, avanti e indietro, servendosi delle telecamere surround e dei sensori a ultrasuoni. Quando invece si effettua il parcheggio in modo convenzionale, i sistemi Reverse Parking Collision-Avoidance Assist e Front/Rear Parking Distance Warning aiutano a percepire le esatte distanze. Una volta parcheggiato, si può contare sul Safe Exit Assist che avverte l'eventuale arrivo di un veicolo quando si sta per scendere, arrivando ad attivare il blocco elettronico delle portiere per i bambini impendendo loro l'uscita nel caso il sistema abbia avvertito un pericolo.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti