ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBev

Kia: il suv elettrico EV9 è il prossimo modello in arrivo

La strategia del marchio sud-coreano prosegue a vele spiegate verso l'elettrificazione della gamma e il nuovo modello in arrivo per il prossimo anno è EV9.

di di Giulia Paganoni

La strategia del marchio sud-coreano prosegue a vele spiegate verso l'elettrificazione della gamma e il nuovo modello in arrivo per il prossimo anno è EV9.

3' di lettura

La sostenibilità e la tutela dell'ambiente sono al centro della strategia del brand Kia. Dall'elettrificazione della gamma ai progetti per la salvaguardia ambientale, il marchio sud-coreano è in prima linea per raggiungere l'obiettivo della Carbon neutrality entro il 2045 grazie anche ad una gamma 100% elettrica che dovrebbe arrivare entro il 2035.
Quattordici modelli in arrivo entro il 2027
Una line up composta da ben 14 nuovi modelli elettrici entro il 2027 e, entro tale data, l'obiettivo è che su quattro milioni di auto vendute nel mondo, la metà sia agli ioni di litio. La bussola del Plan S è chiara e continua a delinearsi attraverso impegni e annunci. Ricordiamo infatti che la strategia a medio-lungo termine è volta a stabilire una posizione di prim'ordine del marchio sud-coreano nell'industria automotive del futuro, puntando sempre più su elettrificazione, servizi di mobilità, connettività e guida autonoma.
Al momento la gamma comprende tre modelli Full Hybrid, cinque modelli Plug-in Hybrid (Phev) e due 100% elettrici (Niro EV e EV6) a cui il prossimo anno se ne aggiungerà un altro.
EV9: il prossimo modelli elettrico in arrivo
Tra il terzo e il quarto trimestre del 2023 arriverà sul mercato il suv elettrico con sette posti (di serie) EV9. Lo stile mostrato nelle ultime foto del concept è ormai quello definitivo. La lunghezza si attesta sui 5 metri e rientra nel segmento D. Le linee sono molto scolpite e quadrate con ampi passaruota. L'abitacolo sembra piuttosto luminoso grazie ai numerosi e ampi vetri. Dalle prime informazioni EV9 si basa sulla stessa piattaforma di EV6, la E-Gmp a 800 V. La ricarica per 100 km viene effettuata in sei minuti e l'autonomia totale al momento resa nota è di 540 chilometri. Mentre per quanto riguarda le performance, lo 0-100 km/h viene coperto in 5 secondi.
EV9 porterà al debutto anche alcune novità in ambito di connettività e guida assistita. Per il primo, sono inclusi 7 anni di Kia Connect ed è dotato della tecnologia Over the air che permette di effettuare pagamenti tramite l'auto stessa, come per esempio il pieno di ricarica. E, di scaricare aggiornamenti, come per esempio il sistema di guida assistita di livello 3.
Altri modelli in arrivo
Oltre a EV6 già arrivata sul mercato ed EV9 in arrivo per il prossimo anno, Kia ha svelato alcune indiscrezioni sugli altri veicoli elettrici in arrivo: un b-suv entro il 2025, una berlina, una coupé del segmento B, una piccola EV da 4 metri e mezzo e un crossover del segmento A accompagnato da due veicoli commerciali alla spina. Infine, da segnalare che il marchio ha già confermato che nel 2028 debutterà il primo modello Fcev (Fuel Cell Electric Vehicle) firmato Kia. Si tratta di uno dei pilastri fondamentali del piano annunciato da Hyundai Motor Group “Hydrogen Vision 2040”.
La tutale ambientale: pilastro fondamentale per il futuro
Kia ha già dichiarato di non voler essere più identificato come un costruttore puro di automobili bensì come un fornitore di servizi personalizzati per la mobilità. Un cambio di business per assecondare le nuove esigenze di mercato ed enfatizzare l'impegno verso l'ambiente. E, a tal proposito, l'attenzione viene posta in tutte le parti di vita dell'auto elettrica, dalla produzione, dove entro il 2045 l'obiettivo è la Carbon neutrality, fino allo smaltimento delle batterie per cui, quando la capacità di ricarica è inferiore al 75/70%, vengono utilizzate per costruire un sistema di immagazzinaggio dell'energia.
Inoltre, per poter avere un parco auto alla spina, però, è necessaria una rete di ricarica adeguata. E, Kia Charge rappresenta un network piuttosto esteso e capillare (ne fa parte anche Ionity) che fornisce energia sostenibile. A proposito di sostenibilità ambientale, il marchio è impegnato in diversi progetti per la tutela del pianeta che comprendono dall'utilizzo delle plastiche raccolte dagli oceani da utilizzare per gli interni delle auto, al progetto Blue Carbon che mira alla compensazione delle emissioni delle automobili.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti