Piattaforma aperta

kit per l’emergenza con vista sulla riforma

di Luigi Casero e Vieri Ceriani

default onloading pic


3' di lettura

Migliorare il sistema fiscale, nella prospettiva di favorire la crescita economica attraverso un fisco più efficiente, più equo, più moderno, stabile e certo. È l’obiettivo che si pone «Laboratorio Fiscale» nato come associazione tra studiosi ed esperti in campo fiscale, come luogo di incontro e confronto per porre in comune le proprie esperienze e riflessioni, individuare e analizzare problematiche fiscali e prospettare proposte innovative. Metter a fattor comune l’esperienza professionale in studi professionali o come responsabili fiscali di imprese o di associazioni di categoria, o in campo accademico, o in ruoli istituzionali.

Il Laboratorio si propone come piattaforma aperta, di stimolo e proposta rivolta alle istituzioni, alle imprese, alle associazioni di categoria, all’accademia, all’opinione pubblica. Negli ultimi anni il dibattito in materia fiscale è stato egemonizzato da argomenti di impronta propagandistica ed elettoralistica; i provvedimenti legislativi sono risultati talvolta contraddittori, comunque frammentari e avulsi da una visione sistemica.

È sembrata quindi prioritaria una riflessione di ampio respiro sulla cultura fiscale, sul modo di concepire e percepire i tributi, come cornice per approfondimenti più mirati che consentano alle imprese e ai professionisti di affrontare con i giusti strumenti per tornare a competere nell’anno “DC”, dove Dc ora sta per anno dopo il Covid. In primo luogo la certezza fiscale, che condiziona gli investimenti e la crescita: in particolare lo stato d’attuazione delle innovazioni introdotte nel 2015-16 e il problema del mancato coordinamento tra procedimento amministrativo e processo penale. C’è, poi, il riesame delle ipotesi di riforma della tassazione dei redditi finanziari, il cui riordino è assai auspicabile. E infine la competitività internazionale del nostro sistema fiscale, con il ruolo dell’Ace, degli ammortamenti, di eventuali regimi speciali; più in generale, il ruolo del fisco nelle future politiche per lo sviluppo sostenibile e l’economia circolare.

Il tutto nel contesto di una fiscalità internazionale in forte evoluzione, per lo sviluppo dell’economia digitale e i condizionamenti dell’innovativa riforma Trump, che impongono di ripensare i fondamenti dell’imposta sulle società e il suo coordinamento internazionale; l’Ocse ci sta lavorando, nel quadro di una tensione tra le spinte alla competizione e al protezionismo, da un lato, e la ricerca di accordi dall’altro.

Con l’insorgere della pandemia e la grave crisi in cui sta entrando l’economia «Laboratorio fiscale» si è dedicato a temi più immediati. Ha elaborato proposte, in sintonia con l’azione avviata dal governo, per alleviare i problemi di liquidità delle imprese e delle famiglie riportate sinteticamente in questa pagina come l’ulteriore differimento nei termini di versamento di ritenute fiscali e previdenziali o la maggiore possibilità di utilizzo del metodo previsionale per gli acconti delle imposte dirette. Il rilancio delle compensazioni o la sospensione delle limitazioni alla deducibilità degli interessi passivi e delle perdite e della normativa sulle società di comodo possono aiutare in questa fase, così come il potenziamento dell’Ace e la tassazione al 12,5% degli interessi su prestiti, volti anche a favorire il finanziamento delle imprese, con capitali di rischio o di debito. Sono opportuni anche sgravi per chi ha affrontato il Covid in prima linea.

Un secondo gruppo di proposte intende favorire le riorganizzazioni di impresa, tramite il conferimento di partecipazioni e il bonus aggregazioni. Infine, anche alla luce delle recenti raccomandazioni dell’Ocse, si formulano alcuni suggerimenti di natura amministrativa, nella potestà applicativa dell’Agenzia delle entrate, sul riporto delle perdite in caso di fusioni e sulla detrazione Irpef per l’acquisto dei dispositivi di protezione individuale. Pure auspicabile sarebbe un’accelerazione nei rimborsi Iva e nella definizione degli accordi sul patent box e qualche semplificazione nella revisione degli Apa.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...