La nuova Milano

deal

Kryalos acquista 10 immobili per 263,5 milioni, tra cui la sede storica di Snia Milano

di Redazione Casa24


default onloading pic

1' di lettura

La storica sede della Snia Viscosa di Milano, passata poi alla Banca Commerciale e quindi al gruppo Intesa Sanpaolo viene acquistata da Kryalos Sgr. La società, attraverso il fondo di investimento immobiliare alternativo Arete, ha siglato un contratto preliminare da 263,5 milioni di euro per l'acquisizione da Covivio di un portafoglio di dieci immobili ad uso uffici localizzati in diverse città tra cui Milano, Roma e Venezia.

In particolare, l’immobile di Milano, con destinazione d’uso uffici, è localizzato in Via Montebello, 18. Con una superficie lorda di oltre 30.000 mq, si compone di sette piani fuori terra e due piani interrati ed è attualmente oggetto di un intervento di ristrutturazione che terminerà a fine 2019. Ha rappresentato una delle sedi storiche di un primario istituto bancario, che ne è tuttora l'unico conduttore (Fideuram, gruppo Intesa) .

I restanti nove immobili - fra i quali alcuni di interesse storico e artistico - hanno una superficie lorda complessiva di166.500 mq e sono tutti interamente locati; di questi due sono localizzati a Roma, due a Bologna, uno a Venezia e uno, rispettivamente, a Modena, Varese, Treviso e Popoli. Fra questi, sei immobili risultavano precedentemente di proprietà del Fondo Immobili Pubblici (Fondo Fip) e sono attualmente locati all'Agenzia del Demanio.

«Attraverso questo nuovo fondo -–ha affermato Paolo Bottelli, amministratore delegato di Kryalos Sgr – ci concentriamo su immobili ad uso uffici con un focus territoriale più ampio che allarga e amplia i nostri investimenti, per lo più concentrati su Milano e su Roma».

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti