Bilanci

Kryalos arriva a 10,2 miliardi di asset gestiti

Il segmento uffici si riconferma come l'asset class più rappresentata (39%), seguita da logistica (26%), retail (22%)

di Paola Dezza

Il palazzo ex Poste in piazza Cordusio a Milano dove è stato aperta la prima caffetteria di Starbucks in Italia (Ansa)

2' di lettura

Crescita a quota 10,2 miliardi di euro di asset gestiti per Kryalos Sgr, che cresce nel bilancio al 31 dicembre 2021, sia nella gestione dei fondi che nell'attività di advisory. In termini di asset under management, il totale portafoglio gestito ha registrato un incremento del 28% rispetto all'anno precedente. Il segmento uffici si riconferma come l'asset class più rappresentata (39%), seguita da logistica (26%), retail (22%), mixed-use (7%), residenziale (3%) e hospitality (3%).

Con riferimento agli uffici, l'88% degli asset è localizzato a Milano e il 9% a Roma mentre, per quanto riguarda la logistica, gli immobili oggetto di investimento sono localizzati in aree suburbane nei pressi delle grandi vie di comunicazione del Nord e del Centro Italia.

Loading...

A fine 2021 sono arrivati a quota 55 i fondi immobiliari gestiti (pari a 7,7 miliardi), oltre a nove mandati di advisory, il cui valore complessivo è passato da 1,2 miliardi nel 2020 a 2,5 miliardi nel 2021. L'incremento è riconducibile principalmente al nuovo mandato relativo alla gestione del portafoglio di Reale Compagnia Italiana.

Nel 2021 sono nati dieci nuovi fondi e ne sono stati istituiti sei. In particolare, nel quarto trimestre si sono concretizzate le attività propedeutiche all'avvio del primo fondo di crediti, denominato Keystone, finalizzato alla razionalizzazione e valorizzazione di crediti bancari vantati verso imprese e classificati principalmente come Unlikely To Pay (UTP), culminate con la sottoscrizione degli atti di compravendita dei crediti, perfezionatasi a febbraio 2022.

Il margine di intermediazione è cresciuto del 34% raggiungendo 38 milioni e confermando il trend positivo già registrato negli ultimi anni. L'Ebidta si è attestato a 20,1 milioni, in aumento del 51% rispetto ai 13,4 milioni del 2020.

La redditività è ulteriormente cresciuta, evidenziando un risultato netto pari a 13,1 milioni, in aumento del 54% rispetto agli 8,5 milioni registrati nel 2020. Lo stato patrimoniale evidenzia elevati indici di patrimonializzazione, grazie ad una efficace gestione degli investimenti e del capitale circolante. In particolare, la liquidità è pari a 17,8 milioni e i coinvestimenti a market value sono pari a 13 milioni, interamente finanziati dalla Società senza ricorso ad indebitamento finanziario.

Kryalos Sgr ha intrapreso un percorso di promozione e integrazione dei principi Esg nella gestione dei propri Fondi e di definizione di un approccio di investimento responsabile al fine di rendersi promotrice di una cultura di sostenibilità quale driver di business e di creazione di valore per tutti gli stakeholder coinvolti.


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati