L’operazione

Kryalos cresce ancora in Italia nella logistica last mile

Finalizzati tre rilevanti investimenti attraverso il fondo Jupiter, per una superficie complessiva di circa 140mila metri quadrati

di Laura Cavestri

(Kirill Gorlov - stock.adobe.com)

2' di lettura

Il Fondo Jupiter – specializzato in investimenti nella logistica last-mile, sottoscritto da veicoli di investimento riconducibili a Blackstone e gestito da Kryalos sgr – ha finalizzato tre rilevanti acquisizioni in Italia per una superficie complessiva di circa 140mila mq. Insomma, la logistica si conferma l’asset più interessante su cui investire in Europa anche nel 2022, come rilevato da Inrev - l’associazione dei veicoli di investimento in Real Estate non quotati – nella consueta indagine diffusa pochi giorni fa.

Il primo investimento

Il primo investimento riguarda un complesso immobiliare costituito da dieci asset di logistica last-mile con una superficie complessiva di 67mila mq situati in prossimità della città di Bergamo. In particolare, il complesso – interamente locato ad un noto operatore della logistica e delle spedizioni – si trova in un’area industriale con facile accesso all'autostrada A35 (BreBeMi) e A4 a soli 30 km da Milano.

Loading...

Tra Veneto, Lombardia e Toscana

Sono invece otto gli asset di logistica last mile che costituiscono la seconda acquisizione. Localizzati fra Nord e Centro Italia, in particolare in Veneto, Lombardia e Toscana, gli asset vantano una superficie totale di oltre 60mila mq e 143 baie di carico complessive, sono locati a diversi tenant e situati in prossimità dei principali capoluoghi di provincia.

Tra Napoli, Torino e Bologna

Il terzo portafoglio oggetto di acquisizione comprende infine quattro immobili a destinazione logistica, localizzati nei pressi delle città di Napoli e Torino e presso l'Interporto di Bologna, per una superficie complessiva di circa 11.133 mq. Tre dei quattro immobili sono locati ad un noto operatore logistico attivo a livello globale, mentre il restante asset è locato ad una società veneta di autotrasporti attiva in tutto il Nordest Italia. Il portafoglio è servito complessivamente da 69 baie di carico ed è ben collegato alle principali arterie stradali del Paese.

Gli asset oggetto di queste acquisizioni ampliano il portafoglio di logistica last mmile detenuto dal fondo Jupiter, composto ad oggi complessivamente da 24 immobili localizzati principalmente nel Nord-Centro Italia, in aree densamente popolate nei pressi di importanti città che consentono di raggiungere milioni di abitanti, per una superficie complessiva di 180mila mq.

«La logistica last mile – ha affermato Paolo Bottelli, amministratore delegato di Kryalos sgr – continua a registrare un trend positivo, incentivato da elementi in continua crescita quali l’e-commerce, l’innovazione tecnologica e nuovi metodi di consegna, a cui si stanno abituando gradualmente i consumatori di tutto il mondo. La domanda di spazi posizionati strategicamente in prossimità dei tessuti urbani, per i quali si registrano rendimenti interessanti, è pertanto elevata. La nostra società ha colto fin da subito le potenzialità di questa specifica asset class e continua in questa strategia di investimento per diversificare al meglio gli investimenti in logistica, creando sempre maggiore valore per i nostri investitori». Kryalos sgr, con 10,1 miliardi di euro di immobili in gestione ed un team di 95 professionisti, è uno dei player più attivi del mercato immobiliare italiano, con servizi di fund management, acquisition, advisory e development.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati