Pitti uomo 96, lo Speciale di Moda24

SEBAGO

L’abbigliamento entra nei piani di sviluppo

di Filomena Greco


default onloading pic
Battesimo. L’edizion estiva di Pitti segna il debutto della collezione maschile Sebago

2' di lettura

Sebago debutta al Pitti uomo con la nuova collezione abbigliamento, la prima del marchio acquisito dal gruppo Basicnet poco più di due anni fa. Identità americana e look sportivo restano i tratti distintivi del brand nato nel Maine nella seconda metà degli anni Quaranta. La decisione di affiancare una linea di abbigliamento al brand storico di calzature, classiche e sportive, racconta Lorenzo Boglione, da qualche settimana entrato come consigliere nel Cda del Gruppo, «nasce dalla convinzione che Sebago sia un brand con un heritage e un forte imprinting americano, che possa dunque ispirare una interessante collezione lyfestile». Al Pitti, dunque, sarà presentata la proposta completa per la primavera-estate 2020. Inoltre in occasione del Pitti Uomo la sneaker da barca modello «John», intitolata al presidente degli Stati Uniti d’America John Fitzgerald Kennedy che la indossava durante le sue uscite in mare, sarà indossata dal personale durante i quattro giorni di sfilate. Per l’occasione, la John di Sebago è stata realizzata in tela di cotone rosso con il logo di Pitti sul retro. Sebago dunque, a soli due anni dall’acquisizione e dal rilancio, punta a diventare un brand globale del gruppo Basicnet, che ha in pancia realtà come Superga rimaste invece sempre fedeli alla proposta esclusiva di calzature.

La proposta di Sebago nel settore calzature per la prossima stagione esalta comunque il mocassino, si ispira alla tradizione del brand – il modello Dan Polaris ad esempio, realizzato in in pelle spazzolata, recupera la suola “Polaris”dagli archivi di Sebago – e scommette sugli abbinamenti, di materiali – cuoio e pelle martellata, ad esempio – e di colori. «Dal punto vista commerciale siamo soddisfatti – racconta Boglione – perché il prodotto si è mosso meglio delle aspettative nel primo anno e abbiamo grandi aspettative per il futuro, siamo convinti che la linea di abbigliamento possa accelerare la crescita. Pensiamo anche alla possibilità nei prossimi anni di avere una rete di negozi monomarca».

Altra novità di Pitti Uomo per il Gruppo Basicnet è rappresentata dalla scelta di esporre tutti e quattro i brand presenti a Firenze – oltre a Sebago, anche Kappa, Superga e K-Way – in un’unica area dedicata al gruppo da oltre 350 metri, all’interno del Padiglione delle Ghiaia. «Abbiamo voluto valorizzare la presenza dei nostri brand con uno spazio più ampio e di maggiore impatto – spiega Lorenzo Boglione – pur mantenendo le differenze e le identità dei singoli marchi». Tutti uniti però dalla forte riconoscibilità e dall’iconicità, caratteristiche «che abbiamo voluto esaltare – aggiunge Boglione – nello stile dello stand e nella scelta di avere come protagonista il prodotto principale di ogni brand».

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti