AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca e sfrutta l'esperienza e la competenza dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni. Scopri di piùTrasporti

L'accordo sui bus elettrici in Belgio spinge Iveco ai massimi da un anno

Intesa per la vendita di 500 veicoli in sei anni. Gli analisti stimano un contratto da 250-300 milioni

di Chiara Di Cristofaro

(IMAGOECONOMICA)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Iveco Group svetta a Piazza Affari, dove sale sui livelli del febbraio 2022. Mercoledì mattina il gruppo ha annunciato di aver firmato un accordo quadro per la vendita fino a 500 autobus elettrici E-WAY a De Lijn, l’azienda per i trasporti pubblici della regione delle Fiandre, in Belgio. Lunedì il titolo era partito con slancio dopo l'annuncio dell'accordo per acquisire una partecipazione di controllo in Mira Ugv, la divisione veicoli terrestri senza equipaggio di Horiba Mira, ma aveva poi chiuso in calo dello 0,3 per cento.

L'intesa sui bus prevede un primo lotto di 65 unità a partire dal 2024, che potrà essere seguito da ulteriori lotti fino ad un totale di 500 unità su 6 anni. Questo nuovo accordo porta il numero di ordini per gli autobus elettrici del gruppo a fino a 2mila, da parte di 60 clienti in 14 diversi paesi europei. «Lo sviluppo commerciale dell’offerta di mobilità urbana elettrica del gruppo Iveco continua - commenta Intermonte - tuttavia i volumi di questo contratto impattano marginalmente le attese nel breve termine (prime consegne nel 2024, poi spalmate su 6 anni)». I bus rappresentano circa l'11% dei ricavi industriali del gruppo. Iveco, sottolinea Equita, non ha comunicato il valore del contratto, «ma stimiamo che possa valere 250-300 milioni, ovvero oltre 40/50 milioni annui, pari al 3% del fatturato della divisione (sotto l'1% complessivo delle vendite di gruppo)». Dopo il contratto siglato a gennaio con Busitalia (Ferrovie dello Stato) per 150 veicoli per un valore di 90 milioni da spalmare nel periodo 2023-25, «questo contratto - dice Equita - rappresenta una ulteriore conferma della validità del bus elettrico E-WAY». Anche per gli analisti di Intesa Sanpaolo, «il contratto conferma la ledership di Iveco nel segmento dei bus e nelle soluzioni di mobilità elettriche».

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti