Azioni

L’addio di Mondardini al consiglio di Atlantia


default onloading pic
Monica Mondardini

1' di lettura

A poche settimane dalla scadenza del mandato, ieri Monica Mondardini si è dimessa dal cda di Atlantia «ritenendo non più sussistenti i presupposti per continuare ad assicurare un contributo collaborativo», come si legge in una nota diffusa dal gruppo. Dove la scomparsa di Gilberto Benetton ha profondamente alterato dinamiche ed equilibri interni al consiglio: di qui, si apprende, il venir meno della sintonia tra Mondardini e il vertice societario, di cui - a più riprese in questi ultimi mesi - non ha più condiviso l’approccio. Di qui la scelta del passo indietro, che comunque non intende mettere in discussione la leggitimtà degli atti e delle decisioni prese dal consiglio. Dal canto suo, sempre nel comunicato di ieri, la società «esprime, a nome del onsiglio di amministrazione e del collegio sindacale, il proprio ringraziamento alla dottoressa Mondardini per il contributo prestato in questi anni nella società e nel gruppo con professionalità ed indipendenza». (R.Fi.)

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...