ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùI nuovi concorsi

L’Agenzia delle Entrate torna ad assumere: 100 architetti e ingegneri. Come fare domanda

Domande online fino all’11 aprile: richieste anche capacità di problem solving e orientamento all’altro. Per Bolzano 20 funzionari con attestato di bilinguismo

di Marco Mobili e Giovanni Parente

Draghi: «Nessuno pagherà più tasse sul catasto»

3' di lettura

Si parte da architetti e ingegneri destinati a rinnovare il Catasto: 100. E da funzionari con attestato di conoscenza di doppia lingua per la Direzione provinciale di Bolzano: 20. L’agenzia delle Entrate avvia la campagna dei concorsi 2022 che dovrà portare a pubblicare bandi per oltre 2.600 nuovi posti complessivi da mettere a concorso. Un turn over che dovrà portare al rinnovamento e al ringiovanimento, non solo in chiave anagrafica ma anche tecnologica, in vista delle sfide imposte all’amministrazione finanziaria anche dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr).

Il bando per 100 funzionari tecnici

Il bando per 100 funzionari tecnici è destinato a i laureati iscritti alla sezione A dell'albo degli ingegneri o degli architetti. Il canale telematico per le candidature è già attivo e rimarrà aperto fino alle ore 23,59 dell'11 aprile 2022. La procedura selettiva è articolata su più step: si parte dalla valutazione dei titoli, poi ci sarà una prova oggettiva tecnico-professionale e a concludere un colloquio orale integrato da un tirocinio teorico-pratico.

Loading...

Le modalità, le date di svolgimento della prova oggettiva tecnico-professionale e i requisiti della eventuale strumentazione tecnica utilizzabile saranno pubblicati il 29 aprile 2022, con valore di notifica, sul sito dell'agenzia delle Entrate.

Le materie d’esame

Intanto i candidati potranno prendere confidenza con le materie di esame:

• geodesia, topografia e cartografia
• scienza e tecnica delle costruzioni
• strumenti e tecniche estimali ed elementi di economia immobiliare
• normativa in materia di catasto
• legislazione in materia di edilizia e urbanistica
• elementi di diritto amministrativo
• elementi di diritto tributario
• normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Una volta ammessi al tirocinio, bisognerà inviare tramite Pec alla direzione centrale Risorse umane l’istanza e il proprio curriculum vitae in formato europeo con data e firma.

Abilità e competenze

«Problem solving, tensione al risultato, iniziativa, flessibilità, orientamento all'altro» sono le competenze richieste dal bando. Una volta superate le selezioni ed entrati in Agenzia, i neofunzionari dovranno occuparsi di atti a elevata specializzazione tecnica, difficoltà e complessità nei processi catastali, cartografici, estimativi e dell'Osservatorio del mercato immobiliare.

In particolare, nelle strutture operative l'attività consisterà nel presiedere all'accettazione e alla verifica tecnico-amministrativa degli atti di aggiornamento del Catasto edilizio urbano e per il Catasto terreni e alle attività di controllo/verifica. Nei processi dei servizi estimativi e dell'Osservatorio del mercato immobiliare, i neoassunti saranno chiamati a fornire servizi di consulenza tecnico-estimativa riferiti ai beni mobili ed immobili, per la redazione di perizie, stime e pareri di congruità tecnico-economica. Inoltre saranno chiamati a partecipare all'acquisizione e alla gestione degli immobili, sedi degli uffici dell'Agenzia.

A Bolzano 20 funzionari con conoscenza di due lingue

Già aperte le candidature anche per l’altro bando appena emanato e finalizzato all’assunzione a tempo indeterminato di 20 funzionari biligui per attività amministrativo-tributaria da destinare alla direzione provinciale di Bolzano. Oltre alla laurea, è richiesto l'attestato di bilinguismo. Anche in questo caso il canale telematico per presentare le domande di partecipazione è già aperto e lo sarà fino alle ore 12 dell'8 aprile 2022.

I posti a concorso sono stati suddivisi d’intesa con la provincia di Bolzano in 3 al gruppo linguistico italiano, 16 al gruppo linguistico tedesco e 1 al gruppo linguistico ladino. Oltre alla laurea in una delle discipline previste dal bando, è richiesto l'attestato di conoscenza dell'italiano e del tedesco (e per i concorrenti ladini anche della lingua ladina) con livello di competenza C1 secondo il quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (ex livello A). È necessario anche il certificato di appartenenza o aggregazione a uno dei tre gruppi linguistici in questione.

Gli esami verteranno sulle seguenti materie: diritto tributario, diritto civile e commerciale, diritto amministrativo, contabilità aziendale, organizzazione e gestione aziendale, scienza delle finanze, elementi di statistica. Le informazioni sulla modalità di svolgimento della prima prova e sui requisiti della eventuale strumentazione tecnica saranno pubblicati il 20 aprile 2022, con valore di notifica, sul sito dell’agenzia delle Entrate, direzione provinciale di Bolzano.


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti