VELVET MEDIA

L’agenzia globetrotter che scala i mercati

Da Castelfranco Veneto servizi innovativi per le imprese

di Giampaolo Colletti

Da Castelfranco Veneto servizi innovativi per le imprese


2' di lettura

Accompagnano le aziende alla scoperta di tutti i servizi di marketing e vendita online, quelli che necessariamente si sono moltiplicati in questo 2020 tra lockdown e restrizioni. Grafica, web design, store management, persino virtual show-room: su queste attività opera il team composto da 150 giovani professionisti, quasi tutti under trenta, al lavoro per Velvet Media, agenzia di marketing nata nel 2013 a Castelfranco Veneto, nella provincia di Treviso.

Operano in team ibridi e connessi, in costante contatto con i clienti e si spostano a bordo di skate e monopattini. Una realtà hi-tech che si è guadagnata l’appellativo di Google italiana: l’headquarter è ancora lì, in quel nord-est fatto di Pmi d’eccellenza che però ora soffrono la chiusura dei mercati, riflesso della pandemia. Ma in realtà Velvet Media va molto oltre il trevigiano: questa realtà ha scalato attenzione e fatturato in maniera esponenziale, aprendo sedi negli Stati Uniti, negli Emirati Arabi Uniti e in Thailandia. E nei piani di sviluppo ci sono anche Milano e la Cina.

Loading...

«Siamo il partner di riferimento per chiunque abbia un business di carattere sia nazionale sia internazionale», afferma Bassel Bakdounes, imprenditore 40enne, papà siriano di Damasco, mamma trevigiana, in tasca un percorso professionale nel product marketing per Ferrari e nel trade marketing con Philip Morris. Bakdounes è Ceo di Velvet, fatturato di oltre 5 milioni di euro nello scorso esercizio fiscale e un tasso di crescita del quasi +100% sull’anno precedente. L’orgoglio di essere leader della crescita è declinato al plurale e passa dal team. «Per noi è un riconoscimento importante che ci fa capire che stiamo andando nella direzione giusta. Quanto al valore della squadra, direi che è proprio il cercare il più possibile di lavorare come un team a darci quel qualcosa in più», precisa Bakdounes.

In questo tempo così fragile e incerto per questo manager globetrotter la ricetta per crescere è puntare sull’innovazione. «La chiave è scommettere su strategie innovative continue, senza fossilizzarsi su modus operandi anacronistici. Questo è il momento in cui esce fuori la vera forza del capitale umano, dentro e fuori l’azienda: questo valore non si può improvvisare, ma va costruito con fermezza, convinzione e lavoro costante giorno per giorno», dice Bakdounes. Il digitale è stato l’alleato per crescere sin dall’esordio. «Siamo partiti usando i coupon su carta e oggi siamo all’avanguardia nel digitale: per primi abbiamo portato il concetto di phygital nelle fiere, ideando un nuovo format che integra l’esibizione fieristica a eventi trasmessi in live streaming all’interno di un ambiente virtuale. Oggi più che mai le nuove tecnologie possono offrirci soluzioni a portata di mano che possono rivoluzionare il lavoro».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti