Intervista

«L’Agricole diventa leader su finanziamenti e noleggio. Tuteleremo i 2.400 addetti»

Parla Stephan Priami, Deputy Chief Executive Officer di Crédit Agricole S.A e CEO di CA Consumer Finance

di Carlo Festa

3' di lettura

Credit Agricole rivede i suoi accordi nel credito al consumo con Stellantis e acquista il 50% di Fca Bank, la banca storicamente di casa Fiat nel settore, e il 50% di LeasysRent, partecipazioni che erano in mano al gruppo italo-francese, Il Sole 24 Ore ha parlato del nuovo accordo (di cui non sono stati indicati i termini economici) con Stephan Priami, Deputy Chief Executive Officer di Crédit Agricole S.A e CEO di CA Consumer Finance.

Quali sono gli effetti del nuovo accordo?

Loading...

Questo nuovo player permetterebbe al Gruppo Crédit Agricole di assumere posizioni chiave nel settore del noleggio auto, il segmento in più rapida crescita e con il maggior potenziale all’interno di un mercato automobilistico che sta affrontando profondi cambiamenti e una rapida evoluzione anche dei suoi usi. Il nuovo attore contribuirebbe anche al piano strategico di Crédit Agricole, soddisfacendo esigenze dei clienti attraverso un’offerta all-inclusive e innovativa, e supportandoli nella transizione energetica attraverso un più facile accesso a veicoli rispettosi dell’ambiente. CA Consumer Finance lancerebbe un nuovo attore, di livello europeo, attivo nel settore del finanziamento auto, del noleggio e della mobilità, assumendo il pieno controllo di FCA Bank e LeasysRent. Per la società noleggio è previsto un milione di veicoli in flotta in modo da diventare leader del mercato europeo per 2026. Inoltre Fca Bank Cambierà nome. Questo nuovo player avrebbe tre principali aree di sviluppo: il consolidamento degli accordi di white label e delle joint venture attualmente gestiti da FCABank, e l’acquisizione di nuovi; il perseguimento di nuovi accordi con tutti gli altri attori del mercato (concessionarie, gruppi di distribuzione, società di noleggio) in settori che spaziano dall’automotive, ai motoveicoli, ai veicoli commerciali e così via; le attività di noleggio a breve termine, di abbonamento e mobilità attualmente gestite in Europa dal brand Leasys Rent attraverso gli oltre 500 Mobility Store, tutti dotati di colonnine di ricarica elettrica. CA Consumer Finance mira a fare di questa società uno dei principali attori in Europa, in particolare attraverso le sue soluzioni moderne e innovative e le sue offerte white label, con un outstanding previsto di 10 miliardi di euro entro il 2026. Questo progetto ambizioso porterebbe a una crescita redditizia e diversificata. Il Gruppo Crédit Agricole creerebbe un leader europeo del noleggio, insieme a Stellantis, beneficiando di una piattaforma di finanziamento auto innovativa al 100%, che gli consentirebbe di servire tutti gli attori del mercato in 18 paesi, comprese le white label, con un’offerta completa e operativa.

Quali saranno gli effetti sul mercato e quali sono le vostre ambizioni?

Il nostro portafoglio di attività di finanziamento automobilistico sta evolvendo molto positivamente verso una maggiore diversificazione (estensione del leasing a lungo termine a tutti i marchi Stellantis, portafoglio equilibrato tra leasing tradizionale e a lungo termine, o tra clienti B2B e B2C, ecc.) e una maggiore esposizione ai mercati più vivaci in un contesto di profondi cambiamenti nel settore per i costruttori di automobili.La vicinanza industriale con Stellantis, il 2° produttore di automobili in Europa, è un vantaggio importante per lo sviluppo della nostra JV nel segmento del leasing. Complessivamente, questa operazione rafforza le ambizioni a medio termine di Crédit Agricole Consumer Finance, offrendo un'ulteriore potenziale di crescita e un significativo incremento di diversificazione.La combinazione di Free2Move Lease e Leasys ci permetterà di raddoppiare le nostre dimensioni e di entrare nella top 5 in Europa, prima ancora di aver attuato un approccio commerciale coordinato per tutti i marchi Stellantis. Inoltre, potremo contare direttamente su una piattaforma operativamente ottimizzata, basata sugli strumenti di Leasys e sui team di Leasys e F2ML, con un notevole potenziale di sinergie residue che dispiegheremo nel tempo e che dovrebbero permettere alla piattaforma di rimanere una delle più competitive del settore. Per la cronaca, Leasys è leader nel suo mercato domestico, l’Italia. L’obiettivo è raggiungere una flotta di oltre un milione di veicoli in leasing entro la fine del 2026.

Come saranno tutelati i dipendenti di FCA Bank?

Nel rispetto del suo impegno nei confronti dei suoi dipendenti, il Gruppo Crédit Agricole intende fare in modo che questa operazione permetta di mantenere i posti di lavoro all’interno della nuova FCA Bank in tutte le sedi, preservando circa 2.400 posti di lavoro, di cui circa 600 in Italia, e dando a questi dipendenti prospettive di sviluppo positive. Intendiamo infatti fare grande affidamento sull’attuale management e sul personale di FCA Bank, che sono stati al centro del suo sviluppo e delle sue migliori performance negli ultimi anni, per sviluppare la piattaforma ed eseguire con successo la sua nuova ambiziosa strategia. La professionalità e l’impegno dei team sono fondamentali per il successo del nostro progetto.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti