AGRICOLTURA 4.0

L’agritech cresce con blockchain, QR code, app e Iot: 160 le aziende in campo

Dati del Politecnico di Milano: il valore raggiunto nel mercato nazionale nel 2019 (e destinato a crescere nei prossimi anni) è di 450 milioni

di Redazione Food

default onloading pic

Dati del Politecnico di Milano: il valore raggiunto nel mercato nazionale nel 2019 (e destinato a crescere nei prossimi anni) è di 450 milioni


2' di lettura

Cresce il mercato italiano dell'agricoltura 4.0, che nel 2019 ha toccato un valore di 450 milioni di euro (+22% rispetto al 2018, il 5% del mercato globale), con la maggior parte della spesa concentrata in sistemi di monitoraggio e controllo (il 39% della spesa), software gestionali (20%) e macchinari connessi (14%), seguiti da sistemi di monitoraggio da remoto dei terreni (10%), di mappatura (9%) e di supporto alle decisioni (5%).

Sono i risultati della ricerca dell'Osservatorio Smart Agrifood della School of Management del Politecnico di Milano e del Laboratorio Rise (Research & Innovation for Smart Enterprises) dell'Università degli Studi di Brescia, presentati al convegno (anticipato dal Sole il 2 marzo)  “Il digitale è servito.Dal campo allo scaffale, la filiera agroalimentare è sempre più smart” .

Sono 415 le soluzioni 4.0 disponibili per il settore agricolo in Italia, offerte da oltre 160 fra aziende tradizionali e startup, principalmente dedicate all'agricoltura di precisione e in misura minore allo Smart Farming, soprattutto nelle fasi di coltivazione, semina e raccolta dei prodotti alimentari nei settori ortofrutticolo, cerealicolo e vitivinicolo.Nel 2019 c'è stato il boom della blockchain (raddoppiata in un anno) e che caratterizza il 43% delle soluzioni disponibili, seguita da QR Code (41%), mobile app (36%), data analytics (34%), e Internet of Things (30%).

In generale, dopo la finanza e Pa, l'agrifood rappresenta nel 2019 il terzo settore per progetti operativi blockchain, avviati dalle imprese soprattutto per incontrare opportunità commerciali, per rendere più efficienti i processi di supply chain e raggiungere obiettivi di sostenibilità ambientale e sociale.
Cresce il numero di nuovi attori che propongono soluzioni digitali al settore agricolo: sono 737 le startup agrifood a livello internazionale, per un totale di 13,5 miliardi di dollari di finanziamenti raccolti, attive soprattutto negli ambiti eCommerce (7 0%) e agricoltura 4.0 (20%). Le startup italiane attirano solo lo 0,3% dei finanziamenti complessivi.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti