L’intervento telefonico

L’appello di Berlusconi agli alleati: «Partito unico del centrodestra»

Il leader azzurro torna a chiedere unità agli alleati del centrodestra e rivendica il suo ruolo propulsore nel progetto. «I miei figli non c’entrano nulla con la politica, nessuno si occupa di politica e tantomeno del futuro di Fi»

di Ce.Do.

Centrodestra, Salvini: "Mettiamo insieme il meglio per arginare la sinistra"

2' di lettura

Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, lancia la sua ricetta per una forza unica del centrodestra, un “partito repubblicano” sul modello americano «senza fusioni a freddo o calate dall’alto» e chiede di accelerare il percorso per arrivare a traguardo da qui al 2023 ai suoi alleati, Giorgia Meloni (Fratelli d’Italia) e Matteo Salvini (Lega), che, nella serata di domenica 20 giugno sera si è recato ad Arcore per incontrare il numero uno azzurro.

L’appello dell’ex presidente del Consiglio arriva nel corso di un intervento telefonico all’iniziativa di Forza Italia in Lombardia, a Castione della Presolana (Bergamo). «Abbiamo quasi due anni di tempo, fino alle elezioni del 2023, per costruire dal basso il centro destra unito, con una attività intensa, cominciando da un coordinamento delle iniziative parlamentari, e poi coinvolgendo tante persone e tante energie, eletti, militanti, e anche esponenti della società civile oggi lontani dalla politica», spiega l’esponente azzurro.

Loading...

La rassicurazione verso il suo partito

Il leader forzista prova anche a spazzare via i tanti dubbi interni al suo partito e che esprimono la preoccupazione di quanti temono un’annessione da parte delle altre due forze del centrodestra. Berlusconi tenta quindi di rasserenare gli animi. «Si tratta di trasformare in un movimento politico unitario quello che già oggi è il comune sentire di tanti elettori di centro-destra, che ci chiedono di costruire una rappresentanza politica unitaria», aggiunge il Cavaliere.

Fino a oggi centrodestra unito

Fino ad oggi, chiarisce ancora Berlusconi, «il centrodestra si è dimostrato unito e spesso vincente nelle occasioni elettorali, ma non sempre ha saputo governare unito o rimanere unito all’opposizione fra un’elezione e l’altra. Questo non accadrebbe se fossimo un solo partito, capace di riassumere storie e identità diverse senza sacrificarne nessuna».

Nessuna smobilitazione o liquidazione di Forza Italia

Poi l’invito ai suoi ad accantonare eventuali timori. «Invito tutti i nostri azzurri a non preoccuparsi - ha concluso il leader Azzurro -. Questo progetto non significa affatto la smobilitazione o la liquidazione di Forza Italia. Al contrario, noi di Forza Italia dobbiamo rafforzarci, organizzarci ancora meglio, estendere la ricerca del consenso, sapendo che un centro-destra unito sarà un centro destra di governo solo se la nostra area, l’anima liberale, cristiana, europeista, garantista, sarà ampiamente e fortemente rappresentata. Questo compito possiamo svolgerlo solo noi, che rappresentiamo orgogliosamente in Italia il Partito Popolare Europeo».

Sono ancora in campo e intendo rimanerci

Berlusconi torna poi sulle sue condizioni di salute: «Io fortunatamente sto meglio, ma i medici che mi curano ancora non mi consentono di partecipare ad eventi pubblici. Vi prometto però di essere presto con voi anche in vista degli importanti appuntamenti elettorali di questo autunno. Sono ancora in campo e intendo rimanerci nonostante tutto quello che mi è successo in questi anni, nonostante le tante inchieste giudiziarie infondate»

I miei figli non c’entrano nulla con la politica

Quanto ai rumors su presunti interventi della famiglia per accelerare il progetto di partito unico del centrodestra, Berlusconi è netto. «Oggi ho letto con sconcerto su alcuni quotidiani che la mia famiglia e miei collaboratori si starebbero adoperando sul progetto del centrodestra: sono notizie assolutamente inventate che travisano il senso della nostra iniziativa politica. Mi spiace che ancora una volta la mia famiglia venga chiamata in causa, i miei figli con la politica non c'entrano nulla, nessuno si occupa di politica e tantomeno del futuro di FI».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti