analisi tecnica

L’azionario globale in attesa di un segnale di forza

Le quotazioni sono in prossimità di resistenze chiave - Serve una segnale chiaro per far scattare un nuovo impulso rialzista

di Andrea Gennai


default onloading pic
(Marka)

1' di lettura

La situazione sull’equity globale non muta significativamente. L’azionario globale resta ben impostato al rialzo, lontano dai livelli di guardia. Manca ancora un guizzo finale: una vera e propria prova di forza per far imboccare con maggiore decisione la strada di un nuovo rialzo. In assenza di questo segnale continua la fase di compressione delle quotazioni all’interno di un range abbastanza ampio. Già l’inizio di settimana potrebbe essere chiarificatore su questo fronte.

IN EQUILIBRIO

IN EQUILIBRIO

I livelli e il bilancio

L’indice Msci World ha chiuso a 2.195 punti. Siamo in prossimità della resistenza di 2.220 indicata da più tempo come verso spartiacque per andare ad attaccare i massimi storici. La scorsa ottava l’indice è andato vicinissimo al suo superamento, ma poi ha arretrato. Il mercato sembra sentire questo livello strategico e tra gli operatori la prudenza resta elevata.

LEGGI ANCHE: le Borse arrancano dopo la Cina

Graficamente tutto sembra deporre a favore della rottura di questa resistenza. La struttura grafica negli ultimi mesi ha fatto segnare sempre minimi crescenti: sulle correzioni il mercato ha sempre comprato. Discese fino in area 2.120 mantengono intatta l’impostazione positiva e sarebbero semplici prese di beneficio. In quest’area transita anche la media a 200, tradizionale spartiacque del trend di lungo termine.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...