analisi tecnica

L’azionario globale si allontana dalle aree critiche

di Andrea Gennai


default onloading pic

2' di lettura

La fase di consolidamento dell’azionario globale sembra voler terminare con un nuovo slancio rialzista. Nelle ultime sedute i compratori hanno ripreso vigorosamente la guida del mercato e le quotazioni si sono allontanate dai supporti. La spinta è stata significativa anche se il mese di settembre statisticamente è il peggiore dell’anno sull’azionario. Siamo ancora nella prima parte del mese e ci sono appuntamenti importanti nelle prossime settimane. La volatilità intanto resta su livelli sostenuti.

I livelli e il bilancio

L’indice Msci World ha chiuso l’ottava a 2.178 punti. La media a 200 periodi ha rappresentato il baluardo che ha impedito le discese: un segnale importante visto che questa media tradizionalmente separa il trend rialzista da quello ribassista. I rialzo delle ultime sedute ha consentito di superare anche la media a 50 per la prima volta da più di un mese. L’indice di trova a pochi punti dalla soglia strategica di 2.200 punti: si tratta di una resistenza molto importante che ha arrestato il rialzo di luglio. Due mesi fa, per alcune settimane, l’azionario si è mosso intorno a quest’area, con puntate fino a 2.220, per poi lasciare il terreno ai venditori. Non sarà facile superare questo ostacolo per cui ci sono elevate probabilità che a ridosso del livello possa aprirsi una nuova fase di consolidamento.

Verso il basso ci sono margini di sicurezza dati dal doppio minimo da cui è partito il rimbalzo delle ultime settimane. Solo discese sotto 2.080-2.090 punti violerebbero questo supporto, peraltro bucando al ribasso anche la media a 200. Questo sarebbe il primo segnale concreto di debolezza per l’azionario globale. La scorsa settimana il bilancio è stato positivo. In evidenza l’indice di Hong Kong, con un rimbalzo di oltre 3% dopo le tensioni degli ultimi mesi . Molto lusinghiera anche al performance di Piazza Affari, in crescita di quasi il 3 per cento.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...