libri

L’educazione ai sentimenti dei bambini in una collana Disney

di Osvaldo Cederle


default onloading pic

2' di lettura

La Disney, si sa, è da sempre sinonimo di prodotti pensati per tutta la famiglia, con un occhio di riguardo ai più piccoli.
Un'altra costante della casa di Topolino è la capacità di reinventarsi nel tempo con proposte che spaziano dal cinema ai parchi di divertimenti, passando per l'editoria. E proprio in quest'ultimo ambito è stata lanciata una novità particolarmente interessante: gli “Emozionari”, pubblicati da Giunti Editore.
Si tratta della prima collana Disney nata per favorire l'educazione ai sentimenti e lo sviluppo delle abilità sociali dei più piccoli (è pensata per bambini dai 4 anni in su) attraverso storie illustrate, che possono essere seguite senza difficoltà anche da coloro che non hanno ancora imparato a leggere: basta un pizzico di aiuto da parte di un adulto!

Gli Emozionari sono al momento quattro e vedono protagonisti alcuni personaggi molto noti al pubblico infantile. Tra questi, non poteva mancare, considerato il tema di partenza, uno dei protagonisti di «Inside Out», capolavoro che parla proprio delle emozioni che guidano la mente di una ragazzina: al centro della storia c'è Rabbia e il fine del racconto è quello di far capire come anche questa emozione faccia parte della vita e quanto sia importante esprimerla, accettarla e superarla.

Un altro “emozionario” è dedicato a Belle, la protagonista de «La bella e la bestia», che ci aiuterà a cogliere come la felicità sia fatta anche di piccole cose e quanto sia fondamentale sapersi godere il momento che si sta vivendo.

Troviamo poi la tenera Dory, pesciolina vista in «Alla ricerca di Nemo» e nel seguito «Alla ricerca di Dory». La dolce protagonista, che soffre di perdita di memoria, ci guida a riflettere su quanto sia necessario l'aiuto degli altri per superare le situazioni di difficoltà e, ancor di più, su quanto sia importante avere accanto qualcuno che possa capirci e prendersi cura di noi.

Infine, non poteva mancare Olaf, il pupazzo di neve dell'amatissimo «Frozen». In questo caso, invece, capiremo che ognuno di noi è fatto in modo diverso e sono proprio le differenze a renderci persone uniche e speciali.
I racconti sono intervallati da pagine che lanciano diversi spunti, fornendo fondamentali suggerimenti per riuscire a cogliere anche gli aspetti meno immediati dei temi trattati.
Da segnalare inoltre, che in coda a ogni volume è presente una pagina dedicata ai consigli dell'Allenatore emozionale, una figura che aiuterà le famiglie a spiegare ai propri bambini come comprendere gli stati d'animo che albergano dentro di loro.
Un modo stimolante, quindi, per riuscire a capirsi e capire i propri figli, attraverso storie divertenti e semplici che propongono spunti profondi per ragionare su un tema particolarmente complicato come quello delle emozioni.

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti