il quesito del lunedì

L’elenco dei condòmini morosi? Vietato pubblicarlo in bacheca

di Silvio Rezzonico


default onloading pic

1' di lettura

Il quesito. Nel mio stabile ci sono diversi condòmini morosi, che non pagano le quote condominiali. Quale deterrente, ho consigliato l’amministratore di esporre nella bacheca condominiale l’elenco dei morosi, con l’avviso di procedere legalmente per il recupero delle morosità. L’amministratore riferisce che, in ossequio alla normativa sulla privacy, non è possibile esporre in bacheca questo elenco. Ho contestato tale affermazione, soffermandomi sulla liceità di esporre in bacheca i nomi dei morosi, in quanto la bacheca si trova all’interno del fabbricato condominiale. Chi ha ragione?
G.M. - Torre Annunziata

La risposta. L’amministratore di condominio ha ragione nell’affermare di non poter esporre l’elenco negli spazi comuni.

Secondo il vedemecum del Garante della privacy del settembre 2013, infatti, non è consentito inserire nella bacheca condominiale – che è accessibile anche ai terzi – i nominativi dei condòmini morosi.

Tuttavia, l’Authority precisa che eventuali morosità o inadempienze possono, però, essere comunicate dall’amministratore agli altri condòmini al momento del rendiconto annuale, «oppure a seguito della richiesta effettuata da ciascun condomino nell’esercizio del potere di vigilanza e controllo».

Inoltre, le singole morosità possono anche essere oggetto di discussione nel corso dell’assemblea.

Il quesito è tratto dall’inserto L’Esperto risponde, in edicola con Il Sole 24 Ore di lunedì 30 settembre 2019.

Consulta L’Esperto risponde per avere accesso a un ar chivio con oltre 200mila quesiti, con relativi pareri. Non trovi la risposta al tuo caso? Invia una nuova domanda agli esperti.

È disponibile l’app del Sole 24 Ore scaricabile gratuitamente da Apple Store o Google Play

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...