Cosmetica

L’etica e la sostenibilità uniscono il beauty, nasce la B Corp Coalition

Ventisei aziende certificate provenienti da otto paesi e tre continenti, tra cui l’italiano gruppo Davines, si uniscono per promuovere un cambiamento sistemico e durevole nell'industria della bellezza

di Marika Gervasio

3' di lettura

Sono 26 le aziende certificate B Corporations provenienti da otto paesi e tre continenti che hanno formato la B Corp Beauty Coalition, una coalizione che punta a promuovere un cambiamento sistemico e durevole nell'industria della bellezza, migliorandone gli standard di sostenibilità attraverso azioni collettive.

Missione della coalizione è consentire maggior collaborazione e scambio tra le aziende, identificare e condividere le pratiche migliori in ambito sociale e ambientale, pubblicare i loro risultati e sensibilizzare i consumatori ad associare la bellezza alla responsabilità. Allo stesso tempo, la B Corp Beauty Coalition vuole aiutare i clienti della beauty industry a orientarsi verso scelte di consumo più sostenibili, comunicando un nuovo modello di “beauty for good”, che associa la bellezza ad una maggiore responsabilità sociale e ambientale.

Loading...

«In quanto azienda certificata B Corp ci impegniamo a soddisfare i più alti standard di impatto sociale e ambientale, ma ci troviamo sempre più a disagio di fronte all’impronta sociale e ambientale dell’industria della bellezza - commenta Davide Bollati, presidente del gruppo Davines e tra i membri fondatori della B Corp Beauty Coalition -. Siamo arrivati alla conclusione che da soli i nostri rispettivi sforzi non sono sufficienti, ma che per apportare un cambiamento davvero significativo è necessario costituire una partnership di impegno reciproco. Così, abbiamo deciso di formare una coalizione per unire le nostre forze e offrire benefici concreti sia ai clienti della beauty industry, ma soprattutto alle comunità e al pianeta che condividiamo. Nell'interdipendenza, che è uno dei valori fondanti del movimento B Corp, non c'è sostenibilità sociale senza sostenibilità ambientale, non c'è progresso senza rispetto degli ecosistemi e dei diritti umani. Senza ecologia umana, semplicemente non c'è futuro».

Per il Gruppo Davines - che ha come tratti distintivi la creazione di prodotti di alta qualità sostenibile, elaborati con spirito artigianale e sviluppati scientificamente attraverso le tecnologie cosmetiche più avanzate - essere tra i promotori della B Corp Beauty Coalition rappresenta un ulteriore tassello all'impegno portato avanti con entrambi i brand, Davines per l'hair care e Comfort Zone per lo skin care, nel percorso di continua evoluzione verso scelte sempre più sostenibili.

«Nello specifico, ci impegniamo a investire il nostro tempo e i nostri sforzi per migliorare quattro temi chiave che riguardano tutti in prima persona: l’approvvigionamento e la sostenibilità degli ingredienti; una logistica più green; la responsabilità del packaging; una comunicazione esterna coerente e chiara che i clienti possano comprendere e di cui possano fidarsi. Il lavoro è già iniziato, e accoglieremo altre B Corps certificate per aggiungere il loro talento e il loro contributo man mano che ci muoviamo» aggiunge Shaun Russell, fondatore di Skandinavisk, e membro co-fondatore della B Corp Beauty Coalition.

Kara Peck, Senior Director of Strategy & Partnerships per B Lab US/Canada, l’organizzazione no-profit dietro il metodo di certificazione B Corp, aggiunge: «È incoraggiante vedere queste B Corp visionarie unire le forze per creare la B Corp Beauty Coalition e condividere le loro conoscenze e le migliori pratiche. Le imprese sono tra le responsabili di gran parte degli impatti negativi del cambiamento climatico e delle disuguaglianze sistemiche che affrontiamo oggi, questo tipo di collaborazione innovativa è esattamente ciò di cui il mondo ha bisogno. Il lavoro della coalizione accelererà notevolmente il passaggio dell’industria della bellezza e della cura personale - e della nostra economia - verso un futuro giusto, rigenerativo e a zero carbonio».

Katie Hill, direttore esecutivo di B Lab Europe aggiunge: «La B Corp Beauty Coalition riunisce le B Corps di tutto il mondo nel settore della bellezza e dei cosmetici per affrontare sfide comuni, come il packaging responsabile e una supply chain green. Tuttavia, questa coalizione ha una rilevanza e una portata che vanno ben oltre il loro settore, poiché si rivolge ad uno spettro più ampio di imprese per affrontare problemi complessi. B Lab Europe crede che questa leadership proattiva di B Corps potrà aprire la strada a molti altri attori in diversi settori per poterne seguire l’esempio. Infatti, il movimento B Corp è costruito sulla premessa che cambiare il modo in cui le aziende operano a beneficio delle persone e del pianeta è possibile quando si lavora insieme».


Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti