francia

L’ex premier Valls si candida con Macron: il partito socialista è morto

(EPA)

1' di lettura

L'ex premier francese socialista Manuel Valls correrà nella lista del movimento En Marche! del presidente eletto Emmanuel Macron alle elezioni di giugno per il
nuovo Parlamento: lo ha detto questa mattina lo stesso Valls alla radio Rtl.

«Il partito socialista è morto. Non i suoi valori e la sua storia, ma ormai è il passato», ha detto l’ex premier francese Manuel Valls, ai microfoni di Rtl, dopo aver annunciato di volersi iscrivere alla République en Marche del presidente eletto Emmanuel Macron e di volersi «candidare nella maggioranza presidenziale» alle legislative di giugno. Il responsabile del partito di Macron, Richard Ferrand, ha annunciato che giovedì verranno diffusi i nomi dei 577 candidati nelle elezioni legislative, mentre il nome del premier designato sarà svelato lunedì 15.

Loading...

Manuel Valls, già primo ministro francese sotto la presidenza Hollande e capo del governo nel quale Emmanuel Macron sedeva come ministro dell’Economia, aveva già pubblicamente espresso la sua intenzione di votare per il leader di En Marche! al primo turno delle elezioni presidenziali.

Dal partito del neopresidente arriva, comunque, una precisazione sulle candidature: «L'investitura non è automatica e sarà fatta in totale indipendenza», ha chiarito En Marche. Su Twitter, Christophe Castaner, uno dei fedelissimi di Macron, ha detto che Valls dovrà «fare atto ufficiale di candidatura», anche perchè nella circoscrizione dell’ex premier è «già stata scelta una candidata».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti