UTILITARIE

Fiat 500 e Panda diventano ibride leggere: ecco come sono fatte e quanto costano

Le citycar Fiat ora montano motori mild hybrid. Saranno in ordinabili dal 10 gennaio e in vendita da febbraio

di Corrado Canali


Auto ibride, come guidarle per ridurre consumi ed emissioni

3' di lettura

L'elettrificazione «made in Fiat» non poteva che partire da due best seller come 500 e Panda, entrambe leader incontrastate fra le citycar per numero di unità vendute e ora le prime ad essere equipaggiate con la nuova tecnologia ibrida.

Le nuove 500 e Panda Hybrid, saranno disponibili da febbraio 2020, un anno che segnerà una nuova tappa nella storia del marchio Fiat che con il lancio delle nuove 500 e Panda Hybrid inizia il percorso di elettrificazione del brand che continuerà con l'inizio della produzione a Torino della 500 100% elettrica e che sempre nel 2020 vedrà il gruppo Fca proporre una gamma di prodotti e servizi destinati alla mobilità sstenibile.

Le immagini dell’ibrido di 500 e Panda

Le immagini dell’ibrido di 500 e Panda

Photogallery26 foto

Visualizza

Inoltre, per la prima volta nella storia dei due modelli verranno presentate con una serie speciale unica: l'esclusiva «Launch Edition», su cui debutta la nuova motorizzazione Mild Hybrid a benzina che abbina il nuovo motore da 1 litro a 3 cilindri della famiglia Firefly che eroga 70 cv, ad un motore elettrico BSG (Belt integrated Starter Generator) da 12 volt ed una batteria al litio.

Rispetto al 1.200 cc Fire da 69 CV, la motorizzazione Mild Hybrid consente un abbattimento di consumi e quindi delle emissioni di CO2 in media del 20% e fino al 30% per la Panda Cross, senza rinunce in termini di prestazioni e garantisce inoltre un elevato confort di marcia, poiché il sistema BSG assicura riavvii del motore termico silenziosi e senza vibrazioni.

I vantaggi dell’omologazione come ibrido
Offre poi tutti i vantaggi dell'omologazione come veicolo ibrido che assicura, secondo le norme locali, agevolazioni quali libertà di accesso e circolazione nei centri urbani, riduzione del costo del parcheggio in centro e agevolazioni fiscali. La serie speciale è riconoscibile dall'esclusivo badge a forma di “H” sul montante centrale.

Oltre che per la nuova ed esclusiva livrea «Verde Rugiada» di entrambe le vetture Inoltre, sarà presente su tutte le versioni dotate del propulsore ibrido il logo identificativo «Hybrid» sul portellone posteriore. All'interno il rivestimento dei sedili si dimostra fedele alla filosofia di sostenibilità dell'intero progetto e che si sposa perfettamente, sia con la tecnologia Mild Hybrid di Fca sia con lo spirito innovativo di Fiat Panda e Fiat 500.

I sedili della Launch Edition sono in parte realizzati utilizzando, per la prima volta nell'automotive, uno speciale filato ottenuto da plastica riciclata il 10% di origine marina e il 90% di origine terrestre. Un processo green, quindi, che viene completato dall'applicazione di tinture e finiture ecologiche basate sul risparmio di acqua ed energia. Tanto che le due nuove Fiat 500 e Panda Hybrid Launch Edition sapranno soddisfare un cliente attento tanto all'aspetto estetico quanto alle tematiche green.

Due modelli complementari
Sia la 500 che la Panda sono complementari nella gamma Fiat e rappresentano la soluzione di mobilità urbana fra le più gettonate in Europa, con circa 400.000 unità vendute l'anno. Oggi, con l'introduzione della tecnologia Mild Hybrid, 500 e Panda contribuiranno in maniera significativa a rendere più sostenibile la mobilità urbana.

Infine le nuove 500 e la Panda Hybrid Launch Edition saranno ordinabili a partire dal 10 gennaio al prezzo promozionale che parte da 10.900 euro mentre i primi esemplari saranno in consegna a febbraio.

ALTRI ARTICOLI
Se il ceto medio scompare, chi comprerà le auto elettriche?

Fiat 500, la svolta di Mirafiori: via alla piattaforma per l’elettrificazione

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...