Football europeo

L’industria del calcio cresce sempre più: i primi 32 club in Europa valgono 35,6 miliardi (+35% in 3 anni)

di Gianni Dragoni

default onloading pic


3' di lettura

Dopo aver perso Ronaldo, il Real Madrid conquista il primo posto tra le società di calcio in Europa per valore d'impresa al 1° gennaio 2019. Dopo aver vinto 3 Champions League consecutive, i Blancos hanno raggiunto un valore d'impresa di 3.224 milioni di euro, +10% rispetto all'anno precedente, secondo il rapporto di Kpmg football benchmark sui principali 32 club europei. Il club di Florentino Perez ha scavalcato il Manchester United,in testa nelle prime 3 edizioni dello studio, ma che quest'anno arretra anche nel valore (-1%) a 3.207 milioni.

La classifica del «valore» d’impresa

«Il Real Madrid tuttavia non ha raggiunto il valore che i Red Devils avevano l'anno scorso, 3.255 milioni», sottolinea Andrea Sartori, partner di Kpmg, Global head dello sport. Al terzo posto i tedeschi del Bayern con 2.696 milioni (+6%) superano il Barcellona, indietreggiato a 2.676 milioni (-4%). Quinto il Manchester City con 2.460 milioni (+14%), sesto il Chelsea con 2.227 milioni (26%), settimo il Liverpool con 2.095 milioni (+33%), ottavo l'Arsenal con 2.008 milioni (-4%). L'Fc Juventus rimane prima tra le italiane, ma arretra al decimo posto con un valore di 1.548 milioni (+19%). È stata scavalcata dal Tottenham di Maurizio Pochetttino, il cui valore è aummentato del 31% a 1.679 milioni.
Le altre italiane sono Fc Internazionale, 15esima con 692 milioni (+41%), Ssc Napoli, 18esimo con 569 milioni (+10%), Ac Milan, 19esimo con 555 milioni (+8%), As Roma, 21esima con 516 milioni (+13%). C'è anche la Ss Lazio, 28esima con 297 milioni (+23%), dietro l'Ajax (315 milioni, +12%).

LE PRINCIPALI SOCIETA' DI CALCIO EUROPEE

Valore d’impresa al 1° gennaio 2019 e variazione % sul 2018. Dati in milioni di euro. (Fonte:Kpmg Football Benchmark)

Loading...

La Juventus prima in Italia

La Juventus da sola vale più di Inter e Napoli messe insieme (1.261 milioni), o più di Inter e Milan sommate (1.247 milioni), oppure più di Napoli, Roma e Lazio (1.382 milioni). Kpmg sottolinea che la crescita di valore della Juventus è dovuta principalmente all'incremento rispetto all'anno precedente del 21% dei ricavi commerciali, del 42% dei «follower» sui social media e del 40% del valore di mercato della squadra, «prime conseguenze dell'acquisto di Cristiano Ronaldo». Malgrado «l'indiscutibile potenziale» sportivo e commerciale di CR7, «resta da vedere - rileva Kpmg - quale sarà l'impatto di un simile acquisto sulla sostenibilità della società e del valore d'impresa nelle prossime stagioni».

L’Inter guadagna 5 posizioni

Lo studio fa notare che l'Inter cinese ha guadagnato 5 posizioni ed è la società che nell'ultimo anno ha avuto il maggior incremento percentuale di valore (+41%), davanti alle 2 finaliste di Champions League, Liverpool (+33%) e Tottenham (+31%), le quali hanno gli utili prima delle tasse più alti: 136 milioni di euro i «Reds» e 157 milioni gli «Spurs». Il risultato dei nerazzurri «è guidato dalla crescita dei ricavi commerciali e del valore della squadra oltre che dal miglioramento di redditività».

Come Kpmg calcola il valore di impresa

Kpmg Football Benchmark stima il valore d'impresa, o «Enterprise value» (Ev), facendo la somma algebrica tra il valore di mercato del capitale proprio (o patrimonio netto) più il totale dei debiti finanziari e meno la cassa.
Il valore delle società viene misurato partendo dai ricavi con l'applicazione di un multiplo, che però non è identico per tutti, ma viene adattato con un algoritmo. Vengono ponderati 5 parametri:

- redditività (soprattutto incidenza del costo del personale sui ricavi);

- popolarità sui social media;

- potenziale sportivo (valore di mercato della squadra);

- diritti tv;

- proprietà dello stadio.

Sono inclusi nell'analisi i 2 bilanci fino al 30 giugno 2018, mentre non vengono considerati i risultati economici e sportivi della stagione sportiva 2018-2019.
Il valore aggregato dei 32 principali club europei è aumentato del 9% a 35,6 miliardi (+35% in 3 anni). Non è nelle prime 32, ma nelle prime 38 di Kpmg, la Fiorentina, per la quale la famiglia Della Valle starebbe trattando la vendita a Rocco Commisso. Il cda viola è convocato per il 31 maggio.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti