Attualita

L’industria farmaceutica è il primo settore al mondo per investimenti in ricerca

La replica di Farmindustria a un articolo del Sole 24Ore su uno studio che parla di profitti miliardari e poca ricerca

La replica di Farmindustria a un articolo del Sole 24Ore su uno studio che parla di profitti miliardari e poca ricerca


2' di lettura

Gentile Direttore,
nel ringraziarLa per la ricorrente attenzione al nostro settore, Le devo tuttavia segnalare che l'articolo del Sole on line, a firma di Roberto Galullo e Angelo Mincuzzi, dal titolo “Profitti miliardari e poca ricerca: così Covid-19 ha messo Big Pharma alle corde” e pubblicato il 28 aprile scorso, ha dato rilievo alle tesi di un centro di ricerca olandese senza il necessario contraddittorio con le ragioni delle imprese. E il richiamo, a conclusione di un lungo atto di accusa, del comunicato congiunto tra Farmindustria e Agenzia italiana del farmaco sulla comune azione per garantire la continuità dell'accesso alle cure, è apparso solo un salto logico.

Secondo la Commissione dell'Unione europea (EU industrial scoreboard), l'industria farmaceutica è il primo settore al mondo per valore assoluto degli investimenti in Ricerca: 154 miliardi di euro (19% del totale). È l'unico settore con investimenti in Ricerca superiori ai profitti (130,4 miliardi); il primo al mondo per valore degli investimenti in Ricerca in rapporto al fatturato: 15,4% rispetto al 4% della media di tutti i settori. E gli investimenti in Ricerca farmaceutica secondo Evaluate Pharma nei prossimi 5 anni saranno pari a 1.000 miliardi di dollari.

L'aumento delle risorse investite in fusioni e acquisizioni, evidenziato nella ricerca, è solo il frutto di un nuovo modello industriale della ricerca, orientato alla open innovation, ovvero a reti globali di collaborazione con altre imprese e soggetti pubblici. Un fenomeno tra l'altro comune a molti settori, che dipende da trend internazionali legati alla digitalizzazione, alla specializzazione e alla globalizzazione dei processi. Ma che
ovviamente nella farmaceutica è più intenso per le sue caratteristiche strutturali.

Con immutata stima
Massimo Scaccabarozzi

presidente Farmindustria

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti