rugby

L'Inghilterra domina l'ultimo quarto: Italia battuta 15-46

di Giacomo Bagnasco

(Reuters)

1' di lettura

ROMA - La dura legge di uno sport che consente di concretizzare una superiorità tecnica, ma anche fisica. L'Italia, autrice fino a 15 minuti dal termine di una prestazione decisamente superiore alle aspettative, finisce sconfitta 15-46 concedendo tre mete (e 19 punti) nel finale. Resta una prova non solo di orgoglio ma anche per lunghi tratti di lucidità, pur con le difficoltà in mischia chiusa e l'inferiorità, messa largamente in preventivo, nelle fasi di gioco aperto. Man of the match Anthony Watson, autore come Simmonds di due mete, mentre sul versante italiano la palma del migliore va a Matteo Minozzi, piccolo e indomito estremo.

A proposito di mete, il conto finale è 7-2 per i nostri avversari: la seconda degli Azzurri è stata realizzata da Bellini al 18' della ripresa, nuovamente grazie a un'azione insistita e ben sviluppata al largo. A quel punto il punteggio era su un dignitosissimo 15-27, poi è venuto l'affondo dei Bianchi contro una squadra spremuta al massimo.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti