matricole

L’Ipo Newlat al traguardo, raccolti ordini sufficienti

Esito in controtendenza rispetto alla domanda debole che ha caratterizzato le recenti quotazioni. Il produttore di yacht di lusso Ferretti e il gruppo di apparecchiature audio di fascia alta RCF hanno sospeso i rispettivi collocamenti la scorsa settimana a causa della scarsa domanda degli investitori


default onloading pic
Il presidente di Newlat, Angelo Mastrolia

1' di lettura

Il gruppo alimentare Newlat avrebbe ricevuto ordini sufficienti per vendere tutte le azioni della sua offerta pubblica iniziale nella fascia di prezzo prevista, secondo due fonti interpellate da Reuters, in controtendenza rispetto alla domanda debole che ha caratterizzato le recenti quotazioni. Il produttore di yacht di lusso Ferretti e il gruppo di apparecchiature audio di fascia alta RCF hanno sospeso i rispettivi collocamenti la scorsa settimana a causa della scarsa domanda degli investitori, mentre Newlat va avanti e prevede di debuttare alla Borsa di Milano alla fine della settimana.

LEGGI ANCHE / Ferretti rinuncia alla quotazione. Prezzo troppo basso

I gestori patrimoniali italiani e internazionali hanno effettuato ordini rilevanti per le azioni Newlat, ha affermato una delle fonti, aggiungendo che il prezzo finale per l'Ipo sarebbe inferiore al punto intermedio della forchetta di 5,80-7,30 euro per azione.

Il gruppo ha sede a di Reggio Emilia e possiede un portafoglio di oltre 20 marchi alimentari tra cui l’etichetta di pasta Delverde e il marchio lattiero-caseario Polenghi Lombardo.

LEGGI ANCHE / Newlat compra pasta Delverde: il gruppo del food va a Piazza Affari

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...