Mostre e Eventi

L'Italia celebra i 70 anni della Magnum

di Francesca Pace


default onloading pic
Werner Bischof JAPAN. Tokyo. Courtyard of the Meiji shrine. 1951. (PH Werner Bischof/Magnum Photos)

    2' di lettura

    Era il 1947 quando un gruppo di fotografi, già autori di reportage dal fronte della Seconda Guerra mondiale, decisero di unirsi per fondare una cooperativa attraverso la quale proporre i propri servizi alle testate giornalistiche, mantenendo i diritti sul proprio lavoro e la una corretta diffusione delle loro immagini. Erano Robert Capa, Henri Cartier-Bresson, David Seymour, George Rodger, William Vandivert e, grazie a loro, nasceva, sulla terrazza del Museo d'Arte Moderna di New York, l'agenzia fotografica Magnum Photos . In breve tempo crebbe il numero di collaboratori diventando la fonte più autorevole di immagini del mondo.

    Da allora sono passati 70 anni e il mondo celebrerà lo storico anniversario con numerose iniziative. Italia compresa. Dove ben tre città - Torino, Cremona e Brescia - renderanno omaggio agli autori e alle immagini che hanno immortalato la nostra storia.
    A Torino, Camera - Centro Italiano per la Fotografia , festeggia la ricorrenza con la mostra L'Italia di Magnum. Da Cartier-Bresson a Pellegrin (2 marzo - 21 maggio 2017), a cura di Walter Guadagnini con la collaborazione di Arianna Visani. L'esposizione sarà un affascinante intreccio di fotografie iconiche e di altre meno note realizzate da venti autori – tra cui Robert Capa, David Seymour, Elliott Erwitt, Herbert List, Ferdinando Scianna, Martin Parr – che ripercorreranno grandi e piccoli eventi, personaggi e luoghi dell'Italia dal dopoguerra ai giorni nostri.

    Al Museo del Violino di Cremona, i 70 anni di Magnum saranno celebrati con la mostra Life - Magnum. Il fotogiornalismo che ha fatto la storia (4 Marzo - 11 Giugno 2017), a cura di Marco Minuz. Per la prima volta, viene analizzato il racconto fra celebri reportage realizzati dai membri di Magnum Photos e il settimanale illustrato americano Life, sul quale vennero pubblicati. Tra gli autori esposti, Eve Arnold, Werner Bischof, Bruno Barbey, Cornell Capa, Robert Capa, Henri Cartier-Bresson, Bruce Davidson, Elliott Erwitt, Ernst Haas, Philippe Halsman, Inge Morath, Dennis Stock.

    Infine, il terzo appuntamento si terrà a Brescia. Dove, dal 7 marzo, nell'ambito della prima edizione di Brescia Photo Festival 2017 dove Magnum sarà raccontata da ben tre diversi percorsi espositivi. Magnum First, al Santa Giulia (fino al 3 settembre) ripropone, per la prima in Italia, le 83 stampe vintage in bianco e nero di Henri Cartier-Bresson, Marc Riboud, Inge Morath, Jean Marquis, Werner Bischof, Ernst Haas, Robert Capa e Erich Lessing. Sempre a Santa Giulia si potrà visitare anche Magnum - La première fois” con i servizi che hanno reso celebri 20 grandissimi fotografi dell'agenzia, attraverso proiezioni e stampe originali. Nella sede della Camera di Commercio di Brescia, invece, sarà possibile ammirare per la prima volta le proiezioni di Brescia Photos, tre reportage su Brescia e il suo territorio, realizzati nel 2003 da tre celeberrimi reporter Magnum: Harry Gruyaert, Alex Majoli e Chris Steele-Perkins.

      Loading...

      Newsletter

      Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

      Iscriviti
      Loading...