ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùReskilling

L’italiana Talent Garden leader in Europa nella digital education

Acquisito il 54% di Hyper Island, tra le più grandi Business School Europee: si rafforza il business nella EduTech

di Lucilla Incorvati

(PheelingsMedia - stock.adobe.com)

4' di lettura

L’italiana Talent Garden allarga la sua leadership in Europa nella digital education con l’acquisizione di Hyper Island, tra le più grandi Business School Europee sul digital. Talent Garden, forte del suo modello di coworking che ha diffuso in Italia ed esportato all’estero, è oggi un leader europeo nell'Education con 50 milioni di ricavi attesi nel 2022, 20mila professionisti formati all'anno, 5mila studenti inseriti nel mercato del lavoro con il 98% di placement rate e più di 4.500 startup e innovatori digitali supportati, partnership attive con più di 150 grandi aziende in tutto il mondo per piani di reskilling e upskilling.

Un nuovo player nell’EduTech

Talent Garden con questa operazione rafforza ulteriormente il proprio focus nella digital education, in quanto la divisione di EduTech raggiunge l'80% del busines generale della società. L'acquisizione, che segue quella di Rainmaking Loft nel 2018 in Danimarca, segna infatti il raddoppio di Talent Garden in termini di dimensioni e dà vita al più importante player di riferimento per l'EduTech in Europa. Il Vecchio continente è infatti un mercato caratterizzato da enormi possibilità di crescita e estrema frammentazione e qui il nuovo player punta ad offrire al più ampio numero possibile di persone l'opportunità di acquisire e aggiornare le competenze digitali necessarie a garantirsi uno sviluppo professionale. Hyper Island, con più di 25 anni di storia nella digital education, headquarter in Svezia, presente anche in UK, Singapore, Brasile e Nord America e Asia Pacifica, è una business school specializzata nella formazione digitale con un'offerta di programmi di istruzione accreditati, part-time e a tempo pieno (master), nonché corsi intensivi rivolti ai dirigenti delle grandi aziende, nell'ottica di una formazione che aumenti i livelli di conoscenza e comprensione della cultura digitale, delle tecnologie di trasformazione e di come queste influenzino l’ideazione, l’esecuzione, i processi e la collaborazione con i clienti e i modelli di business.

Loading...

Il mercato della digital education

Il mercato della digital education vale 5 miliardi di euro nella sola Europa, è uno dei settori in più rapido sviluppo, come effetto di uno scenario che vede sul fronte delle aziende corporate il bisogno di gestire entro il 2025 il reskilling del 50% dei propri dipendenti e ben 85 milioni di posti di lavoro sono impattati dalla divisione delle mansioni tra “umani” e “macchine”, mentre potrebbero nascere 97 milioni di ruoli caratterizzati dai nuovi equilibri tra “umani”, “macchine” e algoritmi. Secondo la Task Force per la transizione digitale del B20 circa 3 persone su 5 subiranno l'impatto dello “skill mismatch”.

I dettagli dell’operazione

Il closing dell'operazione è previsto per i primi di dicembre. A quella data Talent Garden acquisirà il controllo del 54% di Hyper Island, con opzione a salire al 100% nei prossimi anni.Talent Garden, che in questi anni ha allargato la propria strategia di e-learning platform, con l'acquisizione di Hyper Island amplia in termini di footprint geografico passando da 8 a 12 mercati, consolidando il mercato “nordics” e aprendo a UK (sia Londra sia Manchester) oltre alla presenza globale di Singapore, Brasile e Nord America e Asia Pacifica e raddoppia il team raggiungendo 250 dipendenti. Una dimensione nuova che pone le basi per dare una ancor più efficace esecuzione al piano industriale del prossimo triennio (ndr in prospettiva ci potrebbe essere anche l’approdo in Borsa). Talent Garden ha una presenza geografica distribuita sempre più allargata: l'Italia vale il 35%, i Nordics il 35% e il restante 30% distribuito tra Spagna, Francia, Regno Unito, Irlanda, Austria, Singapore e Brasile.

L’offerta formativa di Talent Garden

Sono tre i principali segmenti: 1)Business to Consumer: Percorsi di formazione al mondo del lavoro digitale e professional learning per studenti e professionisti; 2)-Business to Business: programmi di formazione alla digitalizzazione delle grandi imprese con programmi di upskilling e reskilling; 3)-Business to Government: corsi professionali sovvenzionati dai Governi per l'aggiornamento delle competenze dei cittadini e lavoratori. Nella fotografia proforma dei ricavi consolidati le tre aree focus risultano perfettamente bilanciate tra B2C Education e B2B Education, mentre il più recente segmento di ingresso del B2G Education pesa già per un 20% e ha straordinarie potenzialità di sviluppo, a cui si affianca il 20% della parte di Co-Learning membership nello spazio fisico.Quest'area rappresenta a livello europeo un nodo fondamentale per garantire la transizione digitale che tutti i Paesi si sono impegnati ad accelerare anche grazie alle risorse stanziate dal Next Generation EU. Un ambito su cui Talent Garden ha già maturato un importante track record di successo in Danimarca, proponendo corsi di formazione digitale sovvenzionati dal Governo, e che oggi si consolida con Hyper Island. La realtà è infatti una vera e propria Accademia accreditata dal Governo svedese per formare professionisti del digitale, collabora per i programmi del Governo di Singapore nella formazione delle PMI, ed è inoltre partner per i programmi di reskilling del Governo Inglese. Un know how e un portfolio di progetti che fanno del nuovo Gruppo un solido punto di riferimento e tra i principali partner di formazione per i Governi e le Pubbliche Amministrazioni europee.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati