ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùNatuzzi

L’obiettivo? I big spender di Londra

Codrin Coroama

di Nicol Degli Innocenti

1' di lettura

Natuzzi è sbarcata sul mercato britannico nel 2004 con il suo primo negozio monomarca e da allora è cresciuta rapidamente. Ora ci sono 14 Natuzzi Italia showroom e 17 Natuzzi Editions. Negli ultimi dieci anni il giro d’affari ha sempre registrato incrementi a una, due e anche tre cifre anche grazie alla produttività generata dalla stretta collaborazione con la rete di partner indipendenti in tutto il Regno Unito.

Natuzzi punta sia sulla tradizione di design, artigianato e materie prime italiane che sull’innovazione nei materiali, nella produzione, nella presentazione e nelle strategie di vendita. «Siamo stati il primo gruppo del settore a introdurre la realtà aumentata nei negozi, creando un’esperienza di acquisto multisensoriale che aiuta gli acquirenti a immaginare e ammobiliare la casa», spiega Codrin Coroama, Country Manager UK. «Vogliamo essere in prima linea nell’evoluzione del retail, sfruttando i nostri 63 anni di esperienza per guardare al futuro. Nel 2021 Lo scorso abbiamo aumentato il business omnichannel, che ha visto un incremento anche nel primo trimestre 2022. Prevediamo un futuro brillante in Gran Bretagna e tra i vari progetti intendiamo riposizionare il brand a Londra, che resta la città europea con il maggiore numero di big spender».

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti