Pitti uomo 96, lo Speciale di Moda24

DOUCAL’S

L’obiettivo è il fatturato a 20 milioni nel 2020

di Giulia Crivelli


default onloading pic
Versatili.  L’espadrilla per la prossima estate e la loafer

2' di lettura

Sono ambiziosi i piani da qui al 2020 per Doucal’s del suo direttore creativo e proprietario Gianni Giannini, forte degli ottimi risultati degli ultimi anni e in particolare del 2018. L’azienda marchigiana ha chiuso l’esercizio con un fatturato di 15 milioni, in crescita del 20% rispetto al 2017, « grazie a un aumento significativo delle vendite nei mercati internazionali e a un’importante progressione nel mercato italiano, che oggi assorbe circa il 40% dei ricavi», sottolinea Giannini.

Tra i Paesi e le aree che sono cresciuti di più nello scorso anno, l’Europa del nord, la Russia e i mercati limitrofi, che hanno confermato il trend positivo delle stagioni precedenti. «Il mercato asiatico sta finalmente rispondendo positivamente agli stimoli e agli investimenti degli anni passati – aggiunge l’imprenditore e creativo –. Ma da qui al 2020 guardiamo al Nord America, che, insieme all’Asia, potrebbe portarci a superare l’obiettivo dei 20 milioni di fatturato». Doucal’s è nata nel 1973 a Montegranaro ed è ora guidata dalla seconda generazione della famiglia Giannini: i fratelli Jerry e Gianni sono rimasti fedeli all’artigianalità, ma hanno accelerato su internazionalizzazione e differenziazione. Strategico inoltre l’impegno per il welfare aziendale e il sostegno al territorio, riconosciuto anche dall’esterno: nel dicembre 2018 la famiglia Giannini ha ricevuto il premio “Di padre in figlio”, promosso dal Cerif dell’università Cattolica, che si rivolge alla seconda generazione di imprenditori «che ha avuto la capacità e la passione di proseguire e valorizzare il lavoro dei propri genitori, subentrando alla guida operativa e strategica dell’impresa». Nel mese scorso Doucal’s è stata selezionata per l’iniziativa “Imprese vincenti”, promossa da Intesa San Paolo, che si concluderà a settembre e ha lo scopo di« valorizzare i comportamenti eccellenti di quelle aziende del tessuto economico nazionale che, con i loro progetti di sviluppo, contribuiscono maggiormente alla crescita del Pil e al sostegno dei livelli occupazionali».

Variegata la proposta per la primavera-estate 2020: alle loafer ultraleggere in pelle morbidissima si aggiungono espadrillas e derby in camoscio con suola in gomma. Non possono mancare le sneaker, battezzate Fighter, con la particolarità di avere alcune parti in pelle intrecciata, con una lavorazione atipica per una scarpa sportiva e quindi distintiva rispetto alla grande offerta di sneaker. «Qualità, servizi ai clienti e presenza nel canale wholesale con vetrine, corner e shop in shop: potrei riassumere così la nostra strategia in ottica di espansione del brand verso l’obiettivo 202o», conclude Gianni Giannini.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti