Vendita diretta

L’online e i prodotti per la nutrizione spingono i ricavi di Amway

I prodotti per la nutrizione valgono la metà del business e nell’anno della pandemia l’online è diventato un elemento chiave per lo sviluppo

di Enrico Netti

Amway da il nome al palazzetto dello sport che a Orlando in Florida, ospita le partite di basket degli Orlando Magic

1' di lettura

Con una leggera crescita del fatturato Amway Italia, filiale della multinazionale Usa specializzata nella vendita diretta, archivia il 2020. Il giro d’affari della filiale ha raggiunto i 73,4 milioni di euro (+3%) al traino dell’offerta dei prodotti per la nutrizione che rappresentano la metà del business della filiale. Seguono il comparto «bellezza e cura della persona» con il 25% del fatturato e quello beni durevoli con il 11%. Dal punto di vista delle risorse umane Amway Italia conta su oltre 50mila incaricati alla vendita con un +12,5% sul 2019. Nell’anno della pandemia la società ha implementato processi di digitalizzazione. «In un momento di incertezza e di cambiamento, Amway Italia prosegue il trend di crescita, riconfermando la grande efficacia del modello di business e la competitività dell'offerta merceologica - spiega Monica Milone, general manager di Amway Italia -. Abbiamo affrontato con successo il complesso quadro economico, grazie a scelte strategiche vincenti, come la crescente digitalizzazione. Un fattore chiave è stato, inoltre, l'impegno dei nostri Incaricati che con perseveranza si sono dimostrati il vero motore dell’azienda, adattandosi progressivamente alle necessità del mercato. Nell’anno del 35esimo anniversario di Amway Italia, abbiamo scommesso su una trasformazione che vede l’online diventare elemento chiave per lo sviluppo del business dei nostri Incaricati. Centralità che andrà consolidandosi, ma che avrà più valore se completata dalla capacità di stabilire relazioni, da sempre tratto distintivo della vendita diretta».

A livello corporate la multinazionale Usa ha chiuso il 2020 con vendite per 8,5 miliardi di dollari (+2% sul 2019) grazie alla spinta significativa data dal settore nutrizione che ha rappresentato più del 50% delle vendite.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti