cosmetica di lusso

L’Oreal acquista tre brand forti in Usa per 1,3 miliardi dollari

di Mo.D.

2' di lettura

L’Oreal punta sul mercato nord americano e investe 1,3 miliadi di dollari per rilevare tre brand dalla canadese Valeant Pharmaceuticals International. I tre marchi (CeraVe, AcneFree e Ambi), che nel complesso contano un fatturato di 168 milioni di dollari l’anno, porteranno la divisione Active Cosmetics del gruppo francese a raddoppiare i ricavi negli Stati Uniti. Un colpo importante per L’Oreal, che deve affrontare una competizione crescente sul fronte della cosmetica di lusso e che con i tre marchi scommette su un settore in continua crescita. «L’acquisizione di CeraVem AcneFree e Ambi è fortemente complementare al portafoglio brand di L’Oreal. Questi tre marchi, costruiti in stretta relazione con professionisti della salute e dalla distribuzione ampia, quasi raddoppieranno il fatturato della divisione Active Cosmetics negli Stati Uniti e contribuiranno a soddisfare la crescente domanda di cura della pelle a prezzi accessibili» ha commentato Frédéric Rozé, presidente e amministratore delegato del gruppo negli Stati Uniti.

L’Oreal sottolinea, nel proprio comunicato, che CeraVe, linea fondata nel 2005 e sviluppata con i dermatologi, è il brand con il più alto tasso di crescita negli states nel settore skincare, con una media annua, negli ultimi due anni , del 20 per cento. «Siamo entusiasti di aggiungere CeraVe, AcneFree e Ambi alla divisione Active Cosmetics di L’Oréal. Questi marchi ci permetteranno di approfondire le nostre collaborazioni con i professionisti della salute e rafforzerà le nostre posizioni in Nord America in un mercato chiave e in rapida crescita. Inoltre, crediamo CeraVe abbia un grande potenziale di crescita internazionale negli anni a venire», ha osservato Brigitte Liberman, presidente di L’Oreal Active Cosmetics.

Loading...

Prosegue così la campagna acquisti del colosso francese della cosmetica, che ha deciso di investire per reagire al rallentamento di alcuni segmenti del mercato. Lo scorso anno, a luglio, l’Oréal ha rilevato It Cosmetics, una della aziende americane del segmento alto del mercato con i maggiori tassi di crescita. Nell’esercizio fiscale, chiuso il 30 giugno 2016, il fatturato è stato di 182 milioni di dollari (quasi 166 milioni di euro), il 56% in più rispetto all’esercizio 2014-2015. L’acquisizione, pagata in contanti anche in quel caso, è costata 1,2 miliardi di dollari (oltre un miliardo di euro) per entrare nel segmento, ancora poco presidiato da L’Oréal, dei prodotti per correggere difetti della pelle.

Sulla piazza di Parigi il titolo L’Oreal ha chiuso le contrattazioni (martedì 10 gennaio) in calo dello 0,18%, recuperando rispetto ai minimi di giornata.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti